Milan, Greatti: “La Stella Rossa può battere i rossoneri, sono ottimista”

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Paolo Greatti, osservatore della Stella Rossa che ha operato anche in Serie A, ha parlato del match di Europa League con il Milan

di Renato Panno, @PannoRenato
Stella Rossa Milan Europa League

Milan, la Stella Rossa può battere il Milan

 

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Paolo Greatti, osservatore della Stella Rossa che ha operato anche in Serie A, ha parlato del match di Europa League con il Milan. Le dichiarazioni ai microfoni di ‘TuttoMercatoWeb’: “La Stella Rossa ha le potenzialità e la possibilità di mettere in difficoltà il Milan nella doppia sfida. Mi sbilancio dicendo che non mi stupirei se a passare il turno sarà proprio la squadra di Belgrado“.

Decisamente ottimista dunque

“Il mio ottimismo nel pronostico è dato da un’attenta osservazione del percorso di crescita della squadra allenata da Stankovic. Con il suo lavoro ha dato sicuramente equilibrio tattico alla squadra, facendo crescere la solidità difensiva e mostrando grandi cose anche in attacco con 51 reti realizzate in stagione. Attenzione alla fase offensiva e a quella difensiva, lo provano gli zero gol subiti in Europa League“.

Citava Stankovic: può avere un futuro anche in una big europea?

“Di sicuro alla Stella Rossa è riuscito a dare una mentalità più europea, dando molta importanza anche alla fase di transizione negativa. È un allenatore duttile, in campionato e in coppa ha alternato difesa a 4 e a 3: secondo me potrà tornare in Italia anche da allenatore, naturalmente però spero lo faccia dopo aver riportato ai fasti di un tempo la Stella Rossa”.

Quella europea sarà una sfida particolare al Marakana

“È uno stadio mitico, che con i tifosi diventa qualcosa di unico. Dà grande supporto ai giocatori della Stella Rossa e mi auguro che coronavirus permettendo ci possa essere presenza di tifosi sugli spalti”.

Quali talenti andranno tenuti d’occhio della Crvena Zvezda, anche in ottica mercato?

“La storia del calcio insegna che il vivaio della Stella Rossa ha prodotto tantissimi campioni. Di quest’ultima generazione io segnalerei Radulovic, un centrocampista classe 2002 con attitudini offensive che può giocare sia internamente che esternamente ed è mancino. Sarà un uomo mercato già in questo gennaio secondo me. Anche il classe ’99 Nikolic ha grandi prospettive, sempre a centrocampo. Un altro ’99 interessante è Petrovic, centrocampista centrale che abbina qualità di regia a quelle di interdizione. Poi sarà al centro dell’attenzione Gavric, che può giocare sia a destra che a sinistra ed ha attitudini offensive e qualità tecniche molto buone. Per ultimo segnalo Eraković, centrale di difesa che può giocare anche esterno e che è bravo sia in impostazione che in marcatura”.

Calciomercato Milan: vice Ibrahimovic, ecco l’offerta al Liverpool >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy