Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

CHAMPIONS LEAGUE

Milan-Liverpool, Pioli: “Ci sono rimpianti. Grazie tifosi: fantastici”

Le dichiarazioni di Stefano Pioli (allenatore AC Milan) a Sky Sport prima di Milan-Porto | (credits: Getty images)

Stefano Pioli, allenatore rossonero, ha parlato a 'Milan TV' al termine di Milan-Liverpool, 6° turno del Gruppo B di Champions League

Daniele Triolo

Stefano Pioli, allenatore rossonero, ha parlato ai microfoni di 'Sky' al termine di Milan-Liverpool, partita della 6^ giornata del Gruppo B della Champions League 2021-2022. Ecco le sue dichiarazioni.

Su cosa resta dopo questa Champions League: "Si deve portare a casa la consapevolezza che il livello in Europa sia molto alto. Credo che non siamo riusciti a dare un grande ritmo alla gara e che non sia stata la nostra miglior partita dal punto di vista tecnico. Sapevamo della difficoltà del girone".

Sui rimpianti del percorso del Milan: "Sicuramente ci sono rimpianti, credo che meritavamo qualcosa in più contro Atletico e Porto in casa. Nel nostro percorso ci sta incontrare queste difficoltà, soprattutto a questi livelli. Sarà importante per la nostra crescita, faremo tesoro della nostra esperienza. Chiaro che c’è molta delusione questa sera".

Sugli errori che hanno portato ai gol presi: "Qualche volta potevamo scavalcare di più e sfruttare di più la presenza di Zlatan. In troppe occasioni abbiamo giocato palla indietro, piuttosto che avanti e abbiamo lasciato la possibilità di essere aggressivi ai nostri avversari, come nell’occasione del secondo gol. Dobbiamo lavorare meglio e sfruttare più l’ampiezza del campo".

Sulle avversarie incontrate nel girone: "Io mi sono fatto l’idea che siano forti. Pensavo che il Porto fosse meno forte, ma il livello è alto. Nelle prime partite abbiamo sofferto nella preparazione della partita e ad inizio gara".

Sull’approccio alla partita di stasera: "Questa sera era una partita dove stare attenti e concentrati, non credo che abbiamo concesso molto prima del gol. Il secondo gol ci ha tolto lucidità e convinzione, ma la squadra ci ha provato fino alla fine e ha avuto occasioni. Ci aiuterà per crescere e abbiamo bisogno di certe esperienze per diventare sempre più forti".

Su quanto è forte il Liverpool: "Per noi c’è distanza. Il Liverpool può vincere la Champions League. Credo che Jürgen Klopp ci abbia messo quattro anni prima di vincere qualcosa, la strada è lunga dinanzi a noi e lo sappiamo tutti: io, il club, la squadra. Voglio ringraziare i tifosi perché sono stati fantastici anche questa sera".

Su dove il Milan deve migliorare: "Nel primo gol è difficile essere piazzati meglio in una situazione del genere. Sulla respinta del portiere devi essere più pronto, non ci si deve fermare e si doveva fare meglio. Sul secondo gol è un errore nostro: la qualità avversaria ha sfruttato questi nostri errori di attenzione e lucidità. San Siro in questo momento non ha un terreno adatto e lo ha detto anche Klopp, ma abbiamo perso senza alibi". Le pagelle post-partita dei calciatori rossoneri secondo la nostra redazione >>>

tutte le notizie di