CorSport – Milan, scossa Kessie: ora o mai più

CorSport – Milan, scossa Kessie: ora o mai più

Dopo un’estate trascorsa in bilico tra la permanenza in rossonero e la cessione, per il centrocampista Franck Kessie è il momento della svolta definitiva

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILAN – Il ‘Corriere dello Sport‘ oggi in edicola ha ricordato come, nel corso dell’ultima estate di calciomercato, Franck Kessie, classe 1996, centrocampista ivoriano arrivato in rossonero nell’estate 2017 proveniente dall’Atalanta, sia stato molto vicino alla cessione.

Prima il Wolverhampton (Premier League) poi il Monaco (Ligue 1), infatti, hanno provato ad acquistare Kessie: in entrambi i casi, però, il Milan ha ritenuto l’offerta troppo bassa. Non avrebbero consentito a Paolo Maldini e Zvonimir Boban di realizzare una cospicua plusvalenza e, pertanto, gli assalti sono stati respinti.

Lo stesso Kessie, oltretutto, non aveva una gran voglia di lasciare il Milan. Adesso, però, ha sottolineato il quotidiano romano, toccherà a lui fare di tutto affinché il problema non si riproponga, se non già a gennaio, anche nella prossima estate. Deve dimostrare di poter diventare un pilastro di questo Milan, cancellando incertezze e distrazioni, conferendo maggiore efficacia al suo gioco.

Dalla sua, Kessie ha il vantaggio di avere caratteristiche uniche nella rosa di Marco Giampaolo, come, ad esempio, una fisicità straripante ed un’età tale da consentirgli ampi margini di crescita. Nelle prime due gare di campionato, contro Udinese e Brescia, però, l’ivoriano ha alternato brutti momenti (come in occasione del gol friulano di Rodrigo Becão, quando è stato sovrastato di testa) ad altri positivi.

Per migliorare ed esplodere definitivamente, un tecnico come Giampaolo può essere l’ideale, ma occorre volerlo ed il Milan, dunque, si attende da Kessie un ‘balzo mentale’. In sostanza, ha concluso il ‘CorSport‘, Kessie ha quattro mesi di tempo per prendersi il Diavolo, già a partire dalla sfida di domenica sera a Verona, anche sfruttando il fatto che, fin qui, la sua unica alternativa, Rade Krunic, è stato frenato da infortuni. Intanto Ante Rebic ha salutato l’Eintracht Francoforte sui social: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy