Nuovo stadio Milano, Consiglio Comunale contrario all’idea di Milan e Inter

Nuovo stadio Milano, Consiglio Comunale contrario all’idea di Milan e Inter

Nuovo stadio Milano: a Palazzo Marino sarebbero più della metà, in Consiglio Comunale, i contrari e gli indecisi sulla sua realizzazione. Facciamo il punto

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILAN – Secondo quanto riferito da ‘Il Sole 24 Ore‘ stamattina in edicola, ad oggi il nuovo stadio di Milano non si farebbe. Questo perché in Consiglio Comunale il Milan e l’Inter non avrebbero i numeri giusti per far passare l’approvazione del progetto per la realizzazione del nuovo impianto sportivo cittadino.

Dei 48 consiglieri comunali di Palazzo Marino, infatti, ad oggi 20 si esprimono, con chiarezza, per il ‘no’ al nuovo stadio di Milano; 7 si dichiarano tendenzialmente non favorevoli e 19 indecisi (sebbene aperti al dialogo). Soltanto due quelli a favore, uno di questi è Stefano Parisi, che fu sfidante dell’attuale Sindaco, Giuseppe Sala, alle ultime elezioni amministrative del capoluogo lombardo.

Nettamente contrari, ha sottolineato il popolare quotidiano economico nazionale, i consiglieri della Lega e delle liste civiche di sinistra, negativi anche quelli di Forza Italia (con un’eccezione); molti indecisi nelle fila del Partito Democratico e delle altre formazioni civiche che compongono l’assise. Qualora la città di Milano, dunque, si opponesse alla realizzazione del nuovo stadio, cosa farebbero a Milan e Inter?

L’idea sarebbe quella di trasferirsi a Sesto San Giovanni, nell’ex area Falck, dove l’amministratore delegato Giuseppe Bonomi ha già manifestato il suo consenso in merito. Intorno la metà di questo mese di ottobre ci sarà il voto consiliare che dichiarerà o meno l’interesse pubblico per il progetto. Prima Palazzo Marino approverà entro il 15 ottobre il P.G.T. (Piano di Governo del Territorio, n.d.r.), quindi si passerà alla questione nuovo stadio.

La Legge sugli Stadi, ha concluso ‘Il Sole 24 Ore‘, non prevede l’obbligo di passare dal Consiglio Comunale in questa fase preliminare, tuttavia l’Amministrazione ha preferito avere il via libera in maniera inequivoca. La Giunta Comunale, poi, darà il suo parere in base alle indicazioni ricevute dai consiglieri. Attenzione, poi, all’ultima variabile: i lavori per il nuovo stadio di Milano, infatti, dovrebbero partire nel 2021, a ridosso della campagna elettorale per le prossime amministrative …

L’ex Sindaco di Milano, Gabriele Albertini, ha espresso di recente la sua opinione sull’eventuale realizzazione del nuovo stadio in città: per le sue importanti dichiarazioni, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. valter.pandolf_9215568 - 2 mesi fa

    Con l’Inter che ha una media di 62.331 spettatori a partita, con il derby che ha fatto registrare 78.300 spettatori e con Inter-Juventus che ha fatto registrare 75.923 spettatori che senso ha realizzare uno stadio con una capienza di 60-65.000 posti? Forse per aumentare i prezzi e tener fuori dallo stadio tanta gente in partite di cartello? San Siro può contenere 80.018 spettatori. Perché creare problemi inutili? Perché lasciare fuori in alcune partite 10.-15.000 persone? Pensiamoci prima di dare il via a realizzazioni delle quali poi ci si potrebbe pentire. Valter Pandolfi Urbino

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy