Abate: “Milan ai cinesi? Ci sentivamo estranei a casa nostra”

Abate: “Milan ai cinesi? Ci sentivamo estranei a casa nostra”

Ignazio Abate, nella lunga intervista concessa alla “Gazzetta dello Sport”, ha parlato anche della ex proprietà cinese del Milan. Le sue dichiarazioni

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

ULTIME MILAN – Il terzino Ignazio Abate, nella lunga intervista concessa alla Gazzetta dello Sport, ha parlato anche dell’ex proprietà cinese del Milan, capitanata da Yonghong Li: “Restai incredulo quando andò via Berlusconi. Credevo non sarebbe mai successo. Sono cresciuto con lui e Galliani, che per me era un secondo padre. La cosa più brutta della gestione cinese era sentirsi estranei in “casa propria”. Pensai anche di andarmene. Non esisteva più nulla di quanto conoscevo al Milan, era tutto stravolto”. Intanto visite mediche per un calciatore appena acquistato dal club rossonero, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy