Gazzetta – Rebic, il single che vuole sposarsi con il Milan

Gazzetta – Rebic, il single che vuole sposarsi con il Milan

Attraverso le pagine della Gazzetta dello Sport viene analizzato il personaggio di Ante Rebic: il croato è un punto fermo della propria nazionale

di Alessio Roccio, @Roccio92

ULTIME MILAN – Non è un tipo facile, è deciso, dice quello che pensa ed è ancora single, cosa non comune per un calciatore di 25 anni (26 il prossimo 21 settembre giorno del derby di Milano). L’attenzione di Ante Rebic, però, il Milan è riuscito a conquistarla subito, grazie al proprio appeal e alla presenza del connazionale Zvonimir Boban, rassicurante per ogni croato.

Rebic non è un giocatore che ruba l’occhio per i suoi piedi e per le sue giocate di alta classe, ma ha una personalità fuori comune ed ha tanta forza fisica e duttilità tattica, cosa che i tifosi rossoneri si augurano possa essere molto utile nei meccanismi di gioco di Giampaolo. Nel 4-3-3 potrebbe giocare largo a sinistra come esterno opposto a Suso al fianco di Piatek, esattamente la posizione che occupa in nazionale.

Rebic è diventato stabilmente un punto fermo in quella posizione con la maglia della Croazia vice campione del Mondo. Nel 2018 era una riserva, ma sfruttando l’assenza di alcuni big in un paio di amichevoli in America Dalic gli ha concesso un’occasione contro il Messico senza toglierlo più dalla sua zona di competenza. Ora, in virtù anche dell’addio di Mandzukic, Rebic è un elemento fondamentale della squadra balcanica.

Esattamente ciò che si augura di diventare anche con la maglia del Milan. La personalità, la grinta e il carattere ci sono, ora dovrà dimostrare in campo di essere un giocatore completamente diverso da quello già visto in Italia con le maglie di Fiorentina e Verona.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy