Repubblica – Accordo Milan-Inter per il nuovo stadio: sarà pronto in tre anni

Repubblica – Accordo Milan-Inter per il nuovo stadio: sarà pronto in tre anni

Secondo quanto viene riportato da “Repubblica”, c’è l’accordo tra Milan e Inter per la realizzazione del nuovo stadio, che dovrebbe avvenire in tre anni

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

ULTIME MILAN – Secondo quanto viene riportato da La Repubblica, Milan e Inter hanno trovato un accordo e presenteranno entro la fine del mese una domanda ufficiale al Comune per la costruzione del nuovo stadio. Lo faranno insieme, così come continueranno a gestirlo, alternandosi di settimana in settimana sul campo da gioco. Dopo tante ipotesi, dunque, sembra esserci finalmente la svolta, con San Siro che non verrà ristrutturato.

IL PUNTO – L’impianto dovrebbe essere pronto entro tre anni. Il gruppo di lavoro congiunto tra i due club sta preparando tutti i documenti che comprendono lo sviluppo urbanistico di tutta l’area, in modo che la giunta possa dare il via libera definitiva alla realizzazione del progetto. I lavori dovrebbero partire alla fine del prossimo campionato. Il costo sarà di circa 700 milioni di euro, e lo stadio sarà realizzato sotto il livello stradale per limitare l’impatto visivo sul quartiere. L’obiettivo è quello di presentare la cerimonia inaugurale delle Olimpiadi invernali 2026 che potrebbero essere assegnate a Milano-Cortina.

SAN SIRO – Il nuovo stadio sorgerà accanto a San Siro, più precisamente dove adesso si trova il grande parcheggio accanto all’uscita della metropolitana lilla. Perchè è stata bocciata l’idea di ristrutturare San Siro? Le ragioni sono logistiche e soprattutto economiche. Dovendo giocare durante la stagione almeno due volte a settimana, la durata dei lavori sarebbe aumentata sensibilmente, e in più lo stadio avrebbe avuto una capienza ridotta di 40-50 mila spettatori. Inoltre non era trascurabile l’ipotesi che nella parte finale dei lavori i due club avrebbero dovuto giocare in trasferta. Resta comunque un nodo sciogliere. Come sarà modificata l’area dopo l’abbattimento di San Siro? Una piccola parte potrebbe essere conservata come simbolo del quartiere, ma le due società dovranno anche decidere se costituire una società che si occupi di realizzare le nuove edificazioni, oppure se vendere i diritti del progetto una volta ottenuto il via libera da parte del Comune. Vedremo cosa succederà, ma come detto la svolta è vicina. Boban e Maldini sono tornati intanto dal blitz di Madrid. Ecco tutti i nomi seguiti, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy