Pagelle Milan-Empoli: Piatek come Re Mida, Castillejo ispirato e decisivo

Pagelle Milan-Empoli: Piatek come Re Mida, Castillejo ispirato e decisivo

Altro sorriso per il Milan. A San Siro, contro un Empoli mediocre, è 3-0: analisi, voti e giudizi del successo di questa sera, importante per la Champions

di Luca Fazzini, @_lucafazzini

 LE PAGELLE 

Krzysztof Piatek (GettyImages)
Krzysztof Piatek (GettyImages)

Donnarumma 6 – Poteva anche essere un senza voto: mai chiamato in causa, è spettatore non pagante.

Conti 6.5 – Con zero compiti difensivi da eseguire, può concentrarsi al meglio su quelli offensivi: spinge costantemente e trova l’assist per il 3-0 di Castillejo.

Musacchio 6 – Attento e preciso, non deve impegnarsi particolarmente.

Romagnoli 6 – Giornata tranquilla per il capitano, mai impensierito dagli attaccanti toscani.

Rodriguez 6 – Puntuale nelle chiusure difensive, rimane concentrato per tutti i 90′.

Kessié 7 – Parte in sordina, poi alza notevolmente i suoi ritmi. Bravo nel recuperare il pallone che dà vita all’azione dell’1-0, trova il raddoppio con un perfetto inserimento in area di rigore.

Bakayoko 6.5 – Solita gara di quantità e qualità: gestisce bene i palloni che capitano a centrocampo, provando anche qualche sgobbata in avanti (dall’80’ Biglia sv).

Paquetà 6 – Trova la rete in apertura, ma la gioia del gol gli viene giustamente annullata. Meno brillante rispetto alle ultime uscite, anche se trova qualche combinazione vincente con i compagni (dal 69′ Borini 6 – Entra in maniera propositiva. Troverebbe anche il gol, se poi Giacomelli non annullasse per fuorigioco).

Castillejo 7.5 – El hombre del partido: nel primo tempo prova ad impensierire Dragowski con un paio di tiri da fuori area. Nella ripresa, trova l’assist per il gol di Kessié e infine cala il tris con un tocco vincente in area di rigore.

Piatek 6.5 – Il polacco è in versione Re Mida: trasforma in oro tutto ciò che tocca. Gli arriva un pallone, lo trasforma e sblocca la gara. Il conteggio dice ora sette gol in maglia rossonera (dal 69′ Cutrone 6 – Si sbatte per cercare la gioia personale, ma la gara è ormai chiusa da tempo).

Calhanoglu 6.5 – Continuano i segnali di ripresa già visti a Bergamo: suo l’assist per l’1-0 di Piatek. In fase difensiva, è attento con una diagonale decisiva nel primo tempo.

VAI ALLA PROSSIMA SCHEDA PER IL GIUDIZIO SUL MISTER!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy