LIVE PM – Gattuso: “Noi presuntuosi. L’Inter ha fatto il Milan degli ultimi mesi”

LIVE PM – Gattuso: “Noi presuntuosi. L’Inter ha fatto il Milan degli ultimi mesi”

Al termine della sfida contro l’Inter, Gennaro Gattuso commenta il derby in conferenza stampa: seguite con noi tutte le sue dichiarazioni!

di Luca Fazzini, @_lucafazzini

Dal nostro inviato a San Siro, Luca Fazzini

Termina qui la conferenza stampa di Gennaro Gattuso

Su Vecino: “I tre centrocampisti ci aspettavano, Vecino è uno che riempie sempre l’area, ha i tempi di inserimento. Non siamo stati bravi sulla loro pressione, anche per colpa mia, sono stato presuntuoso”.

Sull’Inter: “Abbiamo preparato per tutta la settimana il 4-2-3-1, ho scoperto ieri che giocavano con il 4-3-3. L’Inter ci ha rispettato un po’ di più, siamo stati noi a giocare a campo aperto. Sembrava la partita contro l’Eintracht a parti invertite, noi sembravamo l’Inter. Abbiamo sbagliato l’approccio”.

Sul derby d’andata: “Oggi abbiamo giocato in maniera diversa. L’altra volta avevate detto che avevo fatto il catenaccio, oggi abbiamo provato a giocare, ma ci abbiamo sbattuto i denti. Sul 2-0 potevamo prendere un’imbarcata”.

Sulla corsa Champions: “Come ho sempre detto, volevamo giocarci la qualificazione in Champions nelle ultime dieci partite. Dovremo essere bravi a non mollare e a credere in ciò che facciamo, capendo pregi e difetti. Dobbiamo continuare a fare quello che ci ha permesso di essere dove siamo adesso”.

Sulla sosta: “Giusto che adesso in diversi vadano in nazionale. Forse era meglio stare insieme e guardarci negli occhi, ma accettiamo la sosta, un giocatore dev’essere orgoglioso di andare in nazionale”.

Su Paquetà: “Ha avuto un indurimento, ho parlato con il dottore. Non volevo rischiarlo”.

Sui singoli: “A me non interessa se uno gioca bene o male. In questi giorni parlerò con chi di dovere. Ieri ho risposto alla domanda su Icardi, oggi è venuta fuori una situazione simile. Non siamo all’asilo mariuccia, c’è stata mancanza di rispetto e sono molto deluso. Per fortuna che non ho visto quel cinema, altrimenti mi buttavo nella msichia”.

Sulla testa per partite più importanti: “E’ da una settimana che ci davano favoriti, ma non devono mancare umiltà e voglia. Oggi abbiamo fatto un passo indietro a livello di mentalità, siamo stati presuntuosi. Non siamo capaci di fare quel tipo di gioco che abbiamo provato nel primo tempo”.

Sul secondo tempo: “E’ stata una giostra, con anche scelte senza criterio. Il problema di oggi non è stato la formazione, ma il modo di stare in campo”.

Sulla reazione: “Sono contento perchè una squadra senza orgoglio oggi poteva prendere un’imbarcata di 4-5 gol. Siamo stati fortunati, sapevamo che Politano dovevamo mandarlo sul destro perchè non lo usa mai. La delusione più grande, a livello professionale, è aver perso ciò in cui perdo fortemente. Ne parlerò nei prossimi giorni. Devo migliorare, ma credo nella mia coerenza e la scena che ho visto (lite Biglia-Kessié, ndr) mi ha deluso tantissimo”.

Sulla linea difensiva: “Quando davate i meriti alla difesa, io li davo alla squadra, al lavoro dei centrocampisti e degli attaccanti. Il gol di Verona potevano evitarlo, oggi ce la siamo cercata perchè abbiamo dato troppo campo”.

Sull’essere favoriti: “Sono dei folli e dilettanti potevano pensare che sarebbe stata una passeggiata. L’Inter non era in un buon momento, ma abbina tecnica e fisicità. Nel primo tempo l’Inter ha fatto il Milan degli ultimi due mesi”.

Sull’amarezza: “Non ci sono stati errori tecnici. L’errore è sull’atteggiamento. Mi massacrate da mesi perchè faccio poca pressione e facciamo lavorare troppo gli attaccanti esterni. Oggi il problema è stato che nel primo tempo ci saltavano facilmente con palloni filtranti. Ci sono caratteristiche da rispettare, ci sono giocatori funzionali a determinati tipi di gioco. Dopo pochissimi minuti abbiamo preso un gol evitabile, la pressione dei centrocampisti è stata passiva. Non è stato un problema tecnico, ma tattico e di interpretazione della partita”.

Gennaro Gattuso, allenatore del Milan, commenta in conferenza stampa il derby contro l’Inter: restate con noi per non perdervi nemmeno una parola del tecnico rossonero!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy