Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

LIVE PM – Fassone: “Colpito dall’umiltà di Gattuso”. Mirabelli: “Reso sotto le aspettative”

Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli, dirigenti del Milan (credits: acmilan.com)

Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli si esprimono così, in conferenza stampa, durante la presentazione di Gennaro Gattuso quale nuovo tecnico del Milan

Redazione

"dal nostro inviato a Milanello, Luca Fazzini

"Termina qui la conferenza.

"Mirabelli sul rapporto con Montella: "Non abbiamo litigato nemmeno il giorno dell'esonero. Abbiamo un grande rapporto, gli ho detto un mio pensiero su cosa è andato e cosa non è andato. Dico solo che abbiamo dato un tempo importante, 23 gare, per cercare di vedere - non tanto nei risultati ma nell'identità - una squadra vera. Non l'abbiamo vista e quindi abbiamo preso questa decisione. Montella rimane un ottimo allenatore".

"Mirabelli sulla Calabria: "Con Rino c'è un ottimo rapporto, abbiamo visione del calcio abbastanza simile".

"Mirabelli sul rinnovo di Montella: "Troppo facile parlare dopo e dire le cose giuste o non giuste. Era la nostra scelta, era e rimane un ottimo allenatore. Poi magari le cose non funzionano, ma abbiamo scelto di continuare con Montella. Purtroppo i risultati sono andati così, speriamo di voltare pagina e iniziare un nuovo cammino a partire da domenica prossima".

"Mirabelli su Montella e il mercato: "Non so perchè non ha parlato del mercato, lui ha sempre condiviso le scelte della società. Ci siamo sempre confrontati".

"Mirabelli sul cambio: "Non abbiamo avuto il mal di pancia con il Torino, avevamo in mente di fare una verifica dopo 23 partite. Il problema non è la gara con il Torino".

"Mirabelli sulla rosa: "Sappiamo di essere abbastanza competitivi. E' presto per fare bilanci sul mercato, siamo convinti di avere un'ottima squadra. Abbiamo investito su giocatori bravi ma giovani. Sapevamo tutti i rischi che stiamo correndo, serviva tempo. Su quest'aspetto aspetterei, tiriamo le somme alla fine. Vediamo se sarà stato fatto un lavoro positivo".

"Mirabelli sui nuovi arrivi: "Non solo loro, tutta la rosa ha reso sotto le aspettative. Speriamo che Rino riesca a tirar fuori da questa squadra quelle qualità che tutti conosciamo, facendo sì che possano dare il 100%".

"Mirabelli su Gattuso: "Ha caratteristiche importanti per trasmettere non solo il dna del Milan, ma ha concetti che apprezzo molto. Qualcuno pensa che sia inesperto, io penso che ci potrà dare qualcosa di importante".

"Fassone su Gattuso: "Il presidente mi ha detto di rivolgergli un abbraccio. La scelta non è stata fatta per tappare un buco o per motivi economici, ma perchè è la scelta giusta da fare in questo momento. Per Rino parla la storia, conosce meglio di chiunque altro questi ambienti. In questi mesi ha dimostrato cosa vuol dire essere allenatore del Milan, ha fatto grandi risultati con la Primavera. Mirabelli mi aggiorna ogni giorno. Mi è piaciuto il suo entusiasmo e la sua umiltà. Gli faccio un in bocca al lupo, farà bene. Alla fine della stagione faremo i conti e tireremo le somme".

"Fassone su Mirabelli: "L'ho scelto io quando ho avuto questo incarico. Ha la totale fiducia mia e della società, ha responsabilità tecniche molto ampie, tra cui la scelta dell'allenatore. Non abbiamo intenzione di andare nuovamente sul mercato a gennaio, siamo convinti che questa squadra abbia qualità e opzioni importanti, sin qui ancora non raggiunti. Sappiamo cosa non ha funzionato, siamo intervenuti e siamo convinti che ciò che non è andato - con il giusto tempo - sarà risolto".

"Inizia Fassone: "Gattuso non ha bisogno di presentazioni. Ci tengo a fare tre riflessioni per introdurre questa giornata: la prima è relativa a Montella. Il cielo non è sereno sul Milan, la stagione non è andata bene, i numeri sono i numeri, abbiamo 14 punti in 20 partite. E' stata una decisione sofferta, c'era un rapporto stretto. Il progetto non è andato come auspicavamo quest'estate, sembra passata un'era dall'entusiasmo di quest'estate. Non posso che dire grazie a Montella, per aver conquistato un risultato come l'Europa League e per aver vinto la Supercoppa. Non c'è volontà di entrare nel merito di errori, se ci sono stati li abbiamo fatti tutti. Si è persa un'opportunità importante, giriamo pagina con un capitolo nuovo".

"Gennaro Gattuso è il nuovo allenatore del Milan: prende il posto di Vincenzo Montella, esonerato ieri da Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli dopo consulto con la proprietà cinese. Queste le dichiarazioni dei due dirigenti rossoneri durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo tecnico milanista.

"TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

"SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

"SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

tutte le notizie di

Potresti esserti perso