LIVE PM – Montella: “Le sconfitte? Colpa mia”. Cutrone: “Non sento le pressioni”

LIVE PM – Montella: “Le sconfitte? Colpa mia”. Cutrone: “Non sento le pressioni”

Vincenzo Montella e Patrick Cutrone presentano, in conferenza stampa, le tematiche principali della sfida di Europa League di domani sera contro i greci

di Redazione

dal nostro inviato a Milanello, Edoardo Lavezzari

Termina qui la conferenza stampa di Montella e Cutrone alla vigilia di Milan-AEK.

Montella su Christodoulopoulos: “È un ragazzo eccezionale, l’ho avuto alla Samp e lo saluto. Io lo chiamavo Lazaros, era molto più semplice”.

Montella sulle pressioni: “Vivo la partita come tutte le altre, sono determinato, voglio portare avanti queste cose”.

Montella sulle capacità tattiche dell’AEK: “Si adattano molto all’avversario, davanti sono molto molto svelti, dovremo fare molta attenzione”.

Montella ancora sull’AEK: “È una partita a cui teniamo, in Europa è sempre difficile, c’è un’anima sempre difficile. Mi aspetto un avversario ostico, aggressivo, che sbaglia poco. È una partita da fare bene, contro una squadra cinica”.

Montella sul ruolo di Suso: “Ha fatto un grande secondo tempo in un ruolo totalmente nuovo. Qualche aggiustamento dovrò ancora farlo, ma non voglio stravolgere ancora la squadra che è in crescita, sta arrivando a un progetto tecnico importante. Credo sia doveroso e giusto riconoscere un bilanciamento tra il gioco e i risultati”.

Montella sul paragone con l’anno scorso: “La squadra mi ha dato tantissimo, ma siamo arrivati sesti a 23 punti dalla terza. Quest’anno abbiamo obiettivi e rosa diversa”.

Montella sul turnover: “Qualcosa cambierò, ma voglio dare continuità al nostro lavoro, voglio portare avanti le cose che stiamo provando ultimamente”.

Montella sulla rosa: “Meglio così, con tanti vestiti che avere un solo abito…Avendo tanti giocatori nuovi serve tempo perché solo attraverso il vissuto quotidiano si conoscono davvero i calciatori. Adesso sto capendo i dettagli di ogni giocatore, anche attraverso sconfitte dolorose”.

Cutrone su Bonucci: “Per noi è un leader, in particolare per noi giovani. Mi aiuta tantissimo in campo e fuori con tanti consigli”.

Montella su Bonucci: “Ogni errore lo sta pagando carissimo, come tutta la squadra”.

Montella sui rilanci di Donnarumma: “Allora il portiere più bravo è quello che para, non che calcia. Lui è molto ben allenato e bravo, a volte prendiamo dei rischi perché crediamo ci possano essere grandi vantaggi”.

Montella sulle parole di Bonaventura: “Se le cose vanno male sbagliamo tutti, anche se con la Roma avevamo in campo nove giocatori nuovi abbiamo perso la partita per un rimpallo. La società ha fatto scelte nette per il presente e per il futuro. Tutto previsto, tranne qualche sconfitta di troppo, che è colpa mia”.

Montella sulla mancanza di un bomber: “Non credo che ci manchi, stiamo vestendo la squadra, se ci sono errori sono miei, ma vedo una qualità di gioco sempre più alta. Ci serve solo un po’ di tempo, anche se guardo alla partita del City di ieri…nonostante Guardiola e il loro budget l’anno scorso sono arrivati quarti, serve tempo”.

Cutrone sul suo lavoro al Milan: “Ancora non ho fatto niente con il Milan, devo lavorare ancora tanto”.

Montella sulla mancanza di vittorie contro le big: “Roma e Inter potevano essere la svolta. La prestazione non c’è stata, vincere ci avrebbe fatto svoltare, per ora abbiamo delle scintille, ma ci serve un bel fuoco acceso”.

Montella ancora sulla difesa: “Domenica abbiamo preso tre gol e fatti due, ma per occasioni create poteva andare al contrario, a fare la differenza è stata la qualità di Icardi. Dobbiamo migliorare il posizionamento di squadra e avere meno amnesie individuali”.

Montella sulla fase difensiva: “È vero, dobbiamo migliorare, concedere meno, abbiamo preso troppi gol”.

Montella sull’Europa League: “Personalmente ci tengo molto, la casa del Milan è l’Europa. Poi tutti vorremmo più continuità in campionato, ma ci stiamo arrivando”.

Cutrone sulle pressioni: “Sinceramente non le sento, penso solo ad allenarmi bene”.

Cutrone sul suo utilizzo: “A luglio non credevo avrei giocato così tanto, pensavo solo ad allenarmi bene e mettere in difficoltà il mister, che ringrazio per la fiducia”.

Montella su Cutrone: “È cresciuto moltissimo nell’ultimo periodo, dopo un po’ di fatica l’anno scorso quest’anno ha messo in campo tanta rabbia in più. È una soddisfazione grande per me e la società, è stata una nostra scommessa”.

Montella sul centrocampo: “Tutti parliamo del secondo tempo entusiasmante di domenica, ma nel primo tempo, comunque, l’Inter ha fatto solo un tiro, come noi. Non ho visto tutta questa differenza, non posso pretendere adesso 95 minuti al massimo contro certi avversari, ma ci arriveremo”

Montella sull’AEK: “Sono una squadra dinamica, possono giocare a 3 come a 4, hanno tanti giocatori rapidi e veloci. Dovremo stare attenti e fare la nostra partita”.

Cutrone sui compagni di reparto: “Deve decidere il mister, a me va bene tutto”.

Cutrone sull’umore in spogliatoio: “Sicuramente c’è tanta rabbia non meritavamo di perdere per come abbiamo giocato il secondo modulo, adesso dobbiamo reagire già dalla prossima”.

Montella sul 3-5-2: “Sul mercato abbiamo rifatto il guardaroba completamente, ho un bel guardaroba adesso, ma devo ancora capire quali calzini vanno con certi pantaloni. Dobbiamo ancora crescere”.

Montella sulla gara di domani: “Vogliamo vincere il girone, vogliamo arrivare primi in classifica, la partita di domani conterà molto, anche per il morale”.

Montella sul post derby: “Sono convinto, attraverso queste esperienze e queste sconfitte, sto trovando l’abito giusto, la strada giusta. Stiamo migliorando. Nelle ultime due partite meritavamo almeno due pareggi e questo ci avrebbe fatto parlare di cose diverse, ma non è così e dobbiamo mettere in campo più cattiveria”.

Inizia la conferenza stampa di Montella e Cutrone

12.28 – Solo sorrisi quest’anno in Europa per il Milan: 0-1 e 2-0 al Craiova, 6-0 e 0-1 allo Shkendija, 5-1 all’Austria Vienna e 3-2 al Rijeka.

12.12 – Sono quattro i precedenti del Milan contro squadre greche: nel 1959, 3-1 all’Olympiacos, nel 1974, 3-0 al Paok, nel 1994, 2-1 all’AEK Atene e nel 2006 un altro 3-0 contro l’AEK.

12.05 – Appuntamento importante per il Milan, che può ipotecare la qualificazione nel girone di Europa League, ma deve soprattutto riscattare subito la brutta sconfitta nel derby di domenica. L’AEK Atene, invece, ha pareggiato 1-1 sul campo dello Xanthi con gol di Vranjes. Con questo pareggio, i greci sono scesi al secondo posto della classifica, superati dal Paok Salonicco.

Domani sera, alle ore 21:05, i riflettori dello stadio ‘Giuseppe Meazza’ in San Siro si accenderanno per Milan-AEK Atene, terza gara del Gruppo D di Europa League: attualmente, il Milan comanda il raggruppamento a punteggio pieno, 6 punti, dinanzi proprio ai greci, che sommano finora 4 punti. Sfida importante, quindi, per i ragazzi di Vincenzo Montella per ipotecare la vittoria del girone ed il passaggio al turno successivo. Quest’oggi, a Milanello, il tecnico rossonero parlerà in conferenza stampa, insieme a Patrick Cutrone, per presentare le tematiche principali del confronto del ‘Meazza’: restate su ‘Pianeta Milan’ per non perdervi neanche una dichiarazione in tempo reale.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

André Silva riassapora il palcoscenico europeo

Verso Milan-AEK Atene: poco turnover, duello Suso-Çalhanoğlu

Europa League: ecco com’è andato il weekend delle avversarie del Milan

Milan, i quattro precedenti interni contro le squadre greche

Milan-Aek Atene, ecco chi arbitrerà il match di San Siro

Milan-Aek Atene, è iniziata la vendita dei biglietti: tutte le info

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. easy.and.gain_401 - 3 anni fa

    Mi e sempre più antipatico questo Montella con tutti soldi che anno speso per comprargli i giocatori che lui voleva,… visto i risultati (pessimi) e per coprirsi le spalla a pure licenziato il preparatore atletico,..(dandogli le colpe della mediocrità della squadra),… più antipatico di cosi,..!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy