Verso Milan-Lazio – Duarte ancora titolare: il brasiliano alla prova del nove

Verso Milan-Lazio – Duarte ancora titolare: il brasiliano alla prova del nove

Dopo la buona prestazione contro la SPAL, Lèo Duarte sarà titolare anche domani sera complice gli acciacchi di Musacchio: prova del nove per il brasiliano

di Alessio Roccio, @Roccio92

MILAN-LAZIO – La bella prestazione di giovedì sera contro la SPAL ha stupito un po’ tutti. In pochi si aspettavano una prova così pulita, efficace e importante da parte del difensore brasiliano Léo Duarte, arrivato in estate dal Flamengo per 11 milioni. Eppure l’ex calciatore dei rubonegri – impiegato per altro da terzino destro, che non è propriamente il suo ruolo naturale – ha sfoggiato diverse qualità tecniche, nonostante lo stesso brasiliano abbia affermato a Milan TV di poter crescere ancora molto.

Un difensore affidabile e di personalità, che avevamo già visto in campo contro la Fiorentina nel finale di gara e nel match contro il Genoa che ha sancito la fine dell’avventura di Marco Giampaolo sulla panchina rossonera. Contro la Lazio ci sarà, dunque, una sua conferma dovuta soprattutto all’assenza di Mateo Musacchio, alle prese con un indurimento muscolare.

Il brasiliano farà coppia con Alessio Romagnoli, ma non è da scartare che in futuro Pioli possa riproporre Duarte nel ruolo di terzino destro, in virtù soprattutto delle prestazioni molto negative che stanno offrendo Calabria a Conti in questi avvio di campionato. I due terzini stanno facendo a lotta su chi rende meno in campo, con errori pacchiani ed evidenti che hanno condizionato parecchi risultati (vedi Calabria a Roma o Conti contro il Lecce).

Duarte dal canto suo propone un calcio più semplice che in questo momento può essere la soluzione migliore. Con lui bloccato a destra, Theo Hernandez è libero di sfondare sulla corsia mancina non appena ha campo per viaggiare. Ma come dicevamo questa è un’altra storia. Contro la Lazio l’ex Flamengo sarà al centro della retroguardia, in quella che per lui sarà una vera prova del nove. Sì, perché a San Siro arriva Ciro Immobile, capocannoniere del campionato con ben 12 reti. Insomma, non proprio un cliente facile. Vedremo come si comporterà il brasiliano… Intanto, oggi hanno giocato la Primavera e la squadra femminile>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter/// Instagram/// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy