Zenit, coro pro Mladic: chiuso lo stadio per un turno

Dopo i cori inneggianti a Ratko Mladic, lo stadio dello Zenit San Pietroburgo sarà chiuso per un turno in Europa League

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

Per aver inneggiato i suoi tifosi al criminale di guerra Ratko Mladic, lo Stadio dello Zenit San Pietroburgo resterà in parte chiuso nella prossima partita – i sedicesimi di finale di Europa League – che la squadra russa disputerà a febbraio. Lo ha deciso oggi l’Uefa sostenendo che il club russo si è reso colpevole di “comportamento razzista” e dovrà anche pagare una multa di 10.000 euro. L’episodio incriminato risale al mese scorso, allorchè i tifosi dello Zenit in curva srotolarono uno striscione lungo 10 metri nel corso della gara contro i macedoni del Vardar di Skopje. Oltre a dover chiudere la curva, la Federcalcio europea ha disposto che nella stessa sezione dello stadio dovrà essere esposto uno striscione dell’Uefa per la campagna “#EqualGame” contro la discriminazione.

Fonte: Ansa.it

 

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE: 

Calciomercato: Verdi può tornare a Milano, lo vuole l’Inter

El Shaarawy: “Il momento più difficile della carriera? E’ stato al Milan…”

Europa League, Petagna: “Sorteggio? Vorrei sfidare Balotelli”

Cristante: “Addio al Milan? Lo rifarei..”

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APP: iOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy