Torna Biglia: come può cambiare il Milan con l’argentino in campo

Anche oggi Biglia si è allenato in gruppo, dimostrando di essere pronto al rientro. Ma come potrebbe cambiare il Milan nel futuro prossimo per riaccogliere in campo l’argentino?

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

Un infortunio lungo, che ha privato il Milan del suo faro a centrocampo da oltre tre mesi. Era il 28 ottobre e Lucas Biglia si infortunava contro la Sampdoria: da quel momento sarebbe iniziato il momento difficile del Milan, con tanti infortunati e squalificati, cosa che comunque ha concesso ai rossoneri di scoprire e valorizzare al meglio quel Bakayoko che fino a quel momento sembrava un oggetto misterioso. Per questo, con un equilibrio finalmente trovato ed una squadra con l’identità ben definita, sarà molto complicato per lo stesso Biglia riconquistare sin da subito i galloni di titolare. In tal senso, mister Gattuso potrebbe studiare accorgimenti particolare per rimettere al centro del progetto milanista il regista argentino.

AVANZARE PAQUETA’ – L’ottimo inserimento da gennaio di Lucas Paquetà, considerato quasi insostituibile da Gattuso che già deve fare a meno di Bonaventura, riduce le possibilità di impiego per Biglia. Ma le geometrie dell’ex Lazio servono comunque molto al Milan e per questo l’inserimento del giocatore in mediana potrebbe significare l’avanzamento del giovane brasiliano in modo da avvicinarlo di più alla porta avversaria. Biglia, quindi, si piazzerebbe tra Kessié e Bakayoko, con Paquetà davanti con Suso e Piatek.

ALTERNATIVA A KESSIE’ O BAKAYOKO – Se invece Gattuso dovesse continuare a puntare su Calhanoglu come esterno offensivo e con Paquetà inamovibile da mezzala, Biglia potrebbe rientrare piano piano come alternativa ad uno dei due colossi di centrocampo del Milan, cioè Kessié e Bakayoko. Il momento non proprio brillante del primo, potrebbe consentire a Biglia di giocare al suo posto, con l’ex Monaco che ora sembra davvero insostituibile.

CAMBIO MODULO – Un idea diversa potrebbe essere quella di un cambio di modulo, anche se Gattuso lo ha escluso, almeno per il momento. Il Milan potrebbe giocare anche con il ritorno al trequartista, con Suso che ha ancora problemi di pubalgia e che potrebbe cedere il posto proprio ad uno tra Paquetà e Calhanoglu dietro a Piatek e Cutrone. A centrocampo, quindi, spazio al trio Kessié-Biglia-Bakayoko. Al momento, però, questa sembra la scelta non meno chance di realizzazione. Da escludere anche un ritorno al 4-4-2, ritenuto troppo piatto dallo stesso Gattuso. L’unica certezza, al momento, è che finalmente il Milan potrà avere una panchina lunga, con anche il prossimo rientro in squadra di Mattia Caldara.

INTANTO, PER LA GARA CONTRO IL CAGLIARI, GATTUSO CONFERMA GLI 11 DI ROMA: CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy