PM – Montella in conferenza: “Espulsione giusta, ma negati due rigori a noi”

PM – Montella in conferenza: “Espulsione giusta, ma negati due rigori a noi”

Ecco l’analisi di Vincenzo Montella, allenatore del Milan, dopo il pareggio di 0-0 di oggi pomeriggio a San Siro contro il Genoa

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Questo il commento, in sala stampa, di Vincenzo Montella al termine di Milan-Genoa: “Le parole di Juric? Fanno piacere, soprattutto dopo lo screzio dell’anno scorso, sono disinteressate. Prima di oggi non eravamo grandi amici”.

Il morale e la prestazione: “Sono fiducioso, ho risposte positive dalla squadra che oggi ha fatto una prestazione eccezionale con un uomo in meno, ma anche nelle ultime partite ha giocato bene, penso ai 70 minuti con la Roma, squadra che ci ha battuto per una deviazione, oppure il secondo strepitoso con l’Inter, a cui abbiamo fatto due gol nonostante siano la miglior difesa del campionato. Io vedo quest’anima, questo spirito, nell’ultimo mese abbiamo vissuto tutti gli episodi che solitamente si vivono in un anno, sfortunatamente ci è capitato tutto compresso”.

Giacomelli: “In campo siamo tutti più sereni con il VAR, ci ha risolto tante cose, ma alcune cose non riesco a capirle, ci dicessero se certi episodi si decidono con la tv o con il campo. L’espulsione di Bonucci in TV è giusta, ma in campo io ci ho fatto una carriera così, Bonucci non ha mai guardato l’avversario, è stato sfortunato a colpirlo in testa, ma se pesano le decisioni televisive allora il Milan dovrebbe avere due rigori”.

La reazione di Bonucci: “Si è detto particolarmente sorpreso, stava cercando di prendere posizione, era dispiaciuto, ma se Rosi non si fosse tagliato la faccia non sarebbe mai successo questo. Le eventuali due giornate di squalifica? Accettiamo tutto”.

Il VAR: “L’ho premesso prima, sono pro VAR e sono molto più sereno adesso, soprattutto durante la partita, poi guardo le cose nel post e a volte mi girino un po’…”

La fiducia della società: “Io li sento molto vicini a me, continuo ad andare avanti così”

Il modulo: “Stiamo giocando sempre nello stesso modo, cambia magari qualche interprete oppure la posizione di qualcuno di qualche metro, ma giochiamo sempre nello stesso modo. Vedo la squadra molto unita, compatta, è questa la strada su cui insistere”.

I fischi a Kalinic: “Credo abbiano fischiato me in realtà, perchè lo stadio voleva due punte, ma dopo la partita di giovedì eravamo un po’ stanchi, non ci potevamo permettere due attaccanti”.

Bonaventura: “Ha un leggero problema muscolare, vediamo nei prossimi giorni come starà”.

Bonucci capitano: “Non mi sembra una cosa particolarmente grave quella successa oggi”

Dal nostro inviato a San Siro Edoardo Lavezzari

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan-Genoa: le nostre pagelle

Milan, si continua con Montella

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy