L’analisi del match con l’Atalanta

L’analisi tattica, i singoli e il modulo dell’Atalanta. Scopriamo di più sulla prossima avversaria del Milan, questa sera a Bergamo.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

L’Atalanta che ospita il Milan allo stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo, è una formazione in salute che sta lottando al pari dei rossoneri per un posto in Champions League. La squadra di Gasperini occupa infatti la 5° posizione in classifica al pari di Roma e Lazio, con 38 punti raccolti in 23 partite, uno in meno del Milan.

ULTIMA SFIDA IN CAMPIONATO
L’ultima sfida giocata a Bergamo tra le due squadre risale al 13 maggio scorso. Anche allora si trattò di una partita importante per la classifica. I rossoneri passarono in vantaggio nel secondo tempo grazie al gol dell’ex Franck Kessie, con un gran tiro dalla distanza al minuto 60. Dopo le espulsioni di Toloi prima e Montolivo poi, l’Atalanta riuscì a trovare il gol del definitivo 1-1 al 92′ con Masiello.

TREND NERAZZURRO
L’Atalanta si trova in serie positiva da 6 partite in campionato; in questo parziale ha ottenuto 4 vittorie e 2 pareggi (contro Juventus e Roma) ed è inoltre imbattuta nel 2019. I bergamaschi hanno segnato almeno un gol in tutte le ultime 7 partite giocate in casa in campionato. Con 50 reti realizzate fino a questo momento, la squadra di Gasperini è, inoltre, il miglior attacco del campionato.

MODULO E TATTICA
Il tecnico Gasperini predilige da ormai diverse stagioni il modulo 3-4-3. Contro il Milan, l’Atalanta dovrebbe scendere in campo con: Berisha in porta; in difesa Toloi, Palomio e Mancini; a centrocampo Hateboer a destra, Castagne a sinistra, De Roon e Freuler centrali; in attacco Gomez e Ilicic a sostegno di Duvan Zapata. Una formazione che in fase di non possesso giocherà a uomo.

ATTENZIONE A…
Duvan Zapata ha realizzato già 16 gol in questa stagione. Zapata – a segno nelle ultime cinque partite giocate all’Atleti Azzurri d’Italia in Serie A – ha realizzato sei degli ultimi nove gol casalinghi dei bergamaschi, dopo che non aveva firmato nessuna delle 11 marcature precedenti. Il colombiano ha, inoltre, realizzato un gol e fornito due assist negli ultimi tre incontri contro il Milan.

Chi di assist è uno specialista, è sicuramente Alejandro Gomez. Sette, fino a questo momento, gli ultimi passaggi decisivi per i compagni. Meglio di lui ha fatto solo Suso. L’argentino detiene un’altra statistica particolare in questa stagione, ed è quella relativa ai legni colpiti: quattro. Solo Ciro Immobile (cinque) ne ha centrati di più.

Singoli, ma soprattutto collettivo.

Fonte: acmilan.com

ATALANTA-MILAN SU DAZN. ECCO COME VEDERLA GRATIS

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy