Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN NEWS

Milan, l’operazione Bakayoko non ha dato i suoi frutti | News

Tiemoué Bakayoko, centrocampista del Milan (getty images)

Tiemoué Bakayoko sta facendo male con il Milan quest'anno: oltre alle prestazioni negative, il suo acquisto non ha portato benefici economici

Enrico Ianuario

Tornato al Milan dopo due anni di distanza dalla prima esperienza in rossonero, Tiemoué Bakayoko è lontano parente di quello visto sotto la gestione Gattuso. Il centrocampista francese sembra essere ancora estraneo al sistema di gioco di Stefano Pioli, basato su ritmi molto veloci e tante verticalizzazioni. Una delusione, fin qui, viste le sue prestazioni in campo. L'allenatore rossonero, nonostante tutto, ha cercato di dare fiducia all'ex Napoli, malgrado poi doverlo sostituire come fatto contro Udinese e Salernitana, oppure facendolo partire puntualmente dalla panchina.

Sono pochi i minuti disputati da Bakayoko, appena 307 tra campionato e Champions League. Arrivato al Milan ampiamente in ritardo di condizione atletica, Tiemoué continua a fare fatica ad imporsi in questa squadra che lotta per vincere lo scudetto. L'ambiente rossonero sa perfettamente che le assenze a gennaio di Bennacer e Kessié incideranno e non poco sul proseguo della stagione. Dunque è inevitabile porsi una domanda: Bakayoko sarà in grado di essere all'altezza della causa rossonera?

Al di là delle prestazioni sul campo, l'acquisto dell'ex Chelsea non ha portato nessun beneficio nemmeno a livello economico. Il motivo? Il calciatore non beneficia del Decreto Crescita e costa alle casse rossonere oltre 5 milioni di euro all'anno, ​considerando i circa 750mila euro per il prestito oneroso e i 4.6 milioni di euro lordi per lo stipendio. Ad oggi, quello che sembrava dover essere un valore aggiunto alla rosa, sembra essere l'aspetto meno positivo. Le Top News di oggi sul Milan: countdown per Giroud, ecco il preferito per la difesa

tutte le notizie di