Milan, la maledizione del numero 9 colpisce ancora: sarà davvero finita?

Con Krzysztof Piatek siamo arrivati a quota 9 attaccanti che hanno fallito indossando la maglia numero 9 dopo Pippo Inzaghi

di Alessio Roccio, @Roccio92

NEWS MILAN – Il consiglio più spassionato che qualunque tifoso rossonero si sentirebbe di dare in questo momento al Milan è quello di prendere la maglia numero 9 e di lasciarlo per un bel po’ riposta nell’armadietto. Dal 2012 a oggi anche i più scettici si sono dovuti ricredere, perché quella che inizialmente poteva essere solamente una provocazione ora inizia ad essere una faccenda piuttosto seria.

La maledizione della casacca numero 9 ha mietuto la sua nona vittima. Dopo Pippo Inzaghi, infatti, nessun attaccante è riuscito anche solo minimamente ad avvicinarsi al rendimento dell’attuale tecnico del Benevento. Pato, Matri, Torres, Destro, Luiz Adriano, Lapadula, André Silva, Higuain e per ultimo Piatek. Una serie di attaccanti che se unissimo il loro palmares scoveremmo tantissimi trofei tra chi ha vinto il Mondiale o la Champions League o ancora scudetti e coppe nazionali.

Eppure, quella maglia sembra stregata. Anche il Pistolero polacco ha iniziato a calare il suo rendimento da quando l’ha indossata. Lo scorso anno con la numero 19 ha fatto 11 reti in 21 presenze, un bottino piuttosto buono. Quest’anno 5 centro in 20 gare con la media di 0,25 gol a partita. Ora con la partenza del polacco che ha firmato ieri per l’Hertha Berlino (lì ha scelto la 7), la casacca che identifica più di ogni altro l’attaccante rimarrà libera. In attesa di scoprire chi sarà il prossimo ad indossarla e capire se realmente questa maledizione continuerà oppure sarà finita. Queste le parole di Piatek con cui ha ringraziato il club rossonero>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy