Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN NEWS

Milan, Ielpo: “Donnarumma aveva un termine fissato. Ora c’è Maignan”

Mario Ielpo, portiere del Milan dal 1993 al 1996 (credits: acmilan.com)

Ielpo, ex portiere del Milan, ha parlato dopo le dichiarazioni dell'ex numero 99 rossonero. Ecco tutte le sue parole a riguardo.

Stefano Bressi

Ieri sono arrivate alcune dichiarazioni di Gianluigi Donnarumma, ex portiere del Milan classe 1999 ora al Paris Saint-Germain, che è tornato sull'addio al club rossonero, ma a lui ha risposto Mario Ielpo, che al Milan ha giocato come portiere per tre stagioni. Ecco le sue parole a TuttoMercatoWeb: "La vicenda la conosco bene, quei giorni li ho trascorsi lavorando nel canale del club rossonero e queste cose si avvertono. La verità è che c'era un termine per dire cosa lui volesse fare, quel termine era poi scaduto, dunque al Milan non potevano fare altro. Poi uno la può mettere come vuole, ma questa è la realtà. Se non dava una risposta entro un determinato giorno, è chiaro che non si poteva andare oltre. Anche perché era una vicenda che stava proseguendo da anni".

Come interpreta la frase di Donnarumma: "È un modo per cercare di smorzare le cose, ma come è andata la vicenda è sotto gli occhi di tutti. Io comunque non capisco quando i giocatori dicono che ci pensa il loro procuratore. Il procuratore pensa a fare certi interessi ma la squadra la sceglie il giocatore..."

Su Maignan scelta giusta: "Certo, per ora tutti sono innamorati di SuperMike. Per il suo modo di stare in campo, per la sua fisicità, la sua agilità e il suo magnetismo. Affascina me che sono un addetto ai lavori che ha fatto il suo ruolo, figuriamoci i tifosi. Ha personalità e sa stare in campo".

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di