Italia Under 21, Di Biagio: “Due test fondamentali per decidere chi andrà agli Europei”

Italia Under 21, Di Biagio: “Due test fondamentali per decidere chi andrà agli Europei”

Luigi Di Biagio, Commissario Tecnico dell’Italia Under 21, ha parlato in conferenza stampa delle prossime due sfide degli azzurrini contro Austria e Croazia

di Daniele Triolo, @danieletriolo

L’Italia Under 21, allenata dal Commissario Tecnico Luigi Di Biagio, giocherà in questi giorni due test amichevoli, contro Austria (giovedì 21 marzo, ore 18:00, al ‘Nereo Rocco‘ di Trieste) e Croazia (lunedì 25 marzo, ore 18:30, al ‘Benito Stirpe‘ di Frosinone): venticinque gli azzurrini a disposizione dell’ex centrocampista di Roma e Inter, dopo il dietrofront di Luiz Felipe (Lazio), che ha scelto di non partecipare al raduno per la volontà di aspettare una convocazione nel Brasile; infortunato Andrea Pinamonti (Frosinone), al suo posto convocato l’ex rossonero Luca Vido (Perugia).

Intanto, oggi, Di Biagio ha parlato delle prossime due sfide amichevoli della sua giovane Nazionale in conferenza stampa: queste le sue dichiarazioni, come riportato dal sito web ufficiale della Federazione Italiana Giuoco Calcio, ‘figc.it‘: “Quelli contro l’Austria e la Croazia sono due test ravvicinati che possono metterci nelle condizioni di trovare delle soluzioni in vista della scelta finale dei 23. Parlo da diversi mesi con Roberto Mancini, ci sentiamo quattro volte a settimana, ma non c’è un accordo, piuttosto un modo simile di vedere le cose. Porterò la squadra più forte possibile agli Europei, poi non so se verranno tutti: certo è che è mia intenzione portare i migliori; quando sette, otto giocatori vanno in Nazionale maggiore siamo contenti, è chiaro che poi di conseguenza vanno trovate soluzioni alternative”. Oggi, intanto, ha parlato anche Mancini: per le sue dichiarazioni, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy