Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Gattuso a Sky: “Arsenal superiore: per crescere bisogna prendere queste legnate”

Gennaro Gattuso, tecnico del Milan (credits: acmilan.com)

Gennaro Gattuso, tecnico del Milan, ha parlato ai microfoni di 'Sky Sport' al termine del match di San Siro contro l'Arsenal: le sue dichiarazioni

Daniele Triolo

"Gennaro Gattuso, tecnico del Milan, ha parlato ai microfoni di 'Sky Sport' al termine del match di San Siro contro l'Arsenal. Queste le dichiarazioni di Gattuso:

"Sulla partita: “Potevamo fare molto meglio. Abbiamo fatto fatica, l'Arsenal ci è stato superiore a livello tecnico, noi abbiamo sbagliato tanto. Ci seguivano a uomo, a tutto campo, volevamo palleggiare ma senza coraggio. Ci siamo allungati. Abbiamo sofferto quando ci hanno imbucato tre contro tre, quattro contro quattro. Nell'ultimo mese e mezzo avevamo fatto bene. Ma loro hanno qualità: questa non si compra al supermercato. Andiamo avanti”.

"Sull'ansia da prestazione: “E' difficile giocare questo tipo di partite. Non nascondo l'età: sono giocatori giovanissimi, per crescere bisogna prendere legnate e giocare questo tipo di partite. Tra 12, 13, 15 partite avremo un'altra mentalità. Però ci sta: anche io ho giocato e sbagliato tanti palloni a 21 anni, a 28 anni ne sbagliavo di meno”.

"Sul motivare la squadra per il ritorno: “Testa a domenica contro il Genoa, ci stiamo giocando in campionato qualcosa di importante. Poi penseremo all'Arsenal, indossiamo una maglia gloriosa che va onorata: non possiamo permetterci di andare lì a fare scampagnate”.

"Sulle chiavi tattiche del match: “L'errore più grande? E' vero che potevamo fare meglio in palleggio, ci allungavamo perché volevamo verticalizzare. Ma io penso sia sulle imbucate: linee troppo larghe, un po' di casino sui centrocampisti fuori posizione, ci hanno imbucato e fatto gol all'indietro”.

"Sulla partita: “Sono partite che giochi davanti ad uno stadio tutto esaurito, ti guarda tutto il mondo, contro una squadra dalle potenzialità tecniche ed atletiche impressionanti. Poi la pressione. Abbiamo fatto fatica, sofferto, sulle ripartenze non eravamo brillantissimi”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

tutte le notizie di

Potresti esserti perso