Gandini: “Al Milan serviva Ibrahimovic per personalità e punti”

Gandini, ex dirigente rossonero ai tempi di Berlusconi e Galliani, ha parlato del momento della squadra e dell’arrivo dello svedese.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

ULTIME MILAN – Ha lasciato il Milan ormai da diversi anni, ma è ancora molto legato al club rossonero. Umberto Gandini, ex dirigente rossonero ai tempi della presidenza di Silvio Berlusconi e fidato braccio destro di Adriano Galliani, ai microfoni di Radio Sportiva, ha parlato del momento della squadra e soprattutto dell’arrivo di Zlatan Ibrahimovic, centravanti e campione svedese che ha dato una vera e propria svolta alla squadra, portandola a cinque successi consecutivi e tantissimi gol segnati. Ecco tutte le sue parole a riguardo: “L’operazione Ibrahimovic serviva per dare personalità e punti al Milan. I rossoneri ne avevano molto bisogno”.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy