MILAN NEWS

Forbes – Milan, obiettivi e passione: il club rossonero è un esempio

Casa Milan, sede del club rossonero (Foto PM)

Forbes ha prodotto un articolo molto interessante sul Milan e sulla gestione del capitale reputazionale. Il club rossonero è un esempio

Salvatore Cantone

Molto interessante l'articolo di Forbes.it dedicato al Milan. Il portale si concentra sul ruolo del club rossonero non solo dentro, ma anche fuori dal campo. Con il Covid che ha colpito il mondo del calcio diventa sempre più importante la gestione del capitale reputazionale, cosa che il Milan sta facendo nel migliore de modi. E' fondamentale attirare l'attenzione della nuova generazione dei tifosi.

Per questo motivo diventa sempre più importante il settore della comunicazione di un club. A tal proposito Forbes ha intervistato il capo della comunicazione del Milan, Pier Donato Vercellone: "Il nostro obiettivo è quello di rafforzare ulteriormente il legame emotivo con i tifosi e con tutti gli stakeholder. Attraverso la costruzione di una strategia di comunicazione e una narrativa che possano contribuire a considerare il Milan tra i club calcistici con la migliore reputazione al mondo. Nessun settore come questo mette alla prova la capacità e la preparazione di una struttura dedicata alla comunicazione. La gestione equilibrata della passione e dell’emotività, la capacità di attivare una comunicazione resiliente, maneggiando con cura i backlash e gli up&down nel mondo del calcio, sono elementi fondamentali per poter preservare la reputazione del club. Nessun settore come il calcio catalizza le passioni e le attenzioni di milioni di persone. Si trova costantemente sotto la lente di ingrandimento di media, stakeholder e milioni di tifosi"

Il calcio sta diventando sempre più un fenomeno globale, che attira fondi d'investimento e imprenditori: "Il calcio europeo in effetti sembra offrire una grande opportunità a chi è pronto a investire e forse anche a rischiare” prosegue Vercellone. “Ovviamente, per riuscire a generare valore, bisogna anche lavorare sulla trasformazione della cultura organizzativa, sviluppando componenti ancora poco considerate fino ad oggi, ma straordinariamente rilevanti in un’ottica di evoluzione dell’economia globale. Come gli elementi valoriali correlati agli Esg, alla sostenibilità e alle dimensioni reputazionali. In Ac Milan abbiamo l’obiettivo di arrivare a essere percepiti come un brand sportivo con un’elevata reputazione globale, considerato innovativo e all’avanguardia, esprimendo una visione del calcio, dentro e fuori il terreno di gioco, che possiamo considerare ‘progressista’”.

Fondamentale tra l'altro sviluppo il marchio del club a 360° come spiega Vercelloni: "Il Milan deve avere la capacità di diventare un’azienda poliedrica e versatile, che sappia costruire la propria narrativa partendo da tante angolature differenti, stimolando le interazioni con altri settori, e intercettando gli interessi delle nuove generazione. Il calcio è pura passione e legame emotivo, presupposti essenziali per una narrazione coinvolgente e accattivante. Ma dobbiamo avere la consapevolezza che, più che in altri ambiti, c’è bisogno di canalizzare tutta questa emotività, per strutturare un percorso che sia efficace nel medio-lungo termine, integrando i molteplici touchpoints, strumenti e canali, su scala globale". E in quest'ottica c'è da registrare ad esempio la realizzazione dei propri studios o delle partnership molto importanti con Sony, Apple, Google, e Roc Nation.

L'obiettivo, infine, è sempre lo stesso per i prossimi anni: quello di accrescere sempre di più il valore del marchio Milan su tutti i livelli. I risultati, però, sono già più che soddisfacenti: il club rossonero, secondo uno studio pubblicato a dicembre da YouGov, ha il brand più ammirato in Serie A, mentre Gazidis è stato considerato il manager più apprezzato del calcio italiano. “Nel calcio, conclude Vercellone, non basta essere considerati un lovemark perché a proprio modo tutti i marchi tendono a volerlo diventare. Per poter primeggiare bisogna essere capaci di fare innamorare più persone possibili attraverso modalità, approcci culturali e dinamiche di relazione differenti tra di loro. Ma, soprattutto, bisogna avere una ‘sensibilità aumentata’ per mantenere vivo il legame emotivo. Bisogna proiettarsi in avanti, senza timori, verso il futuro. Guardando oltre, con grande amore”. Le Top News di oggi sul Milan: intervista esclusiva, recupero Tomori, rinnovo Bennacer e tanto altro

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di