Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN NEWS

EX MILAN – Paqueta illumina la Francia. Il brasiliano regala perle al Lione

Lucas Paqueta, ex centrocampista del Milan adesso al Lione (Getty Images)

Lo strano caso di Lucas Paqueta: da crack a flop in pochi mesi. Poi la decisione di lasciare il Milan per rilanciarsi: adesso vola a Lione

Renato Panno

Lucas Paqueta rappresenta una delle storie più indecifrabili degli ultimi anni. Arrivato a gennaio 2019 per più di 35 milioni di euro dal Flamengo, il brasiliano ci ha messo un attimo ad ambientarsi al calcio italiano ed è stato gettato immediatamente nella mischia da Gennaro Gattuso. C'erano un po' di discussioni in merito al suo ruolo in campo: le sue doti tecniche facevano pensare ad un trequartista di livello a sostegno della punta, ma il 4-3-3 di Gattuso non prevedeva tale ruolo. Utilizzato da mezzala di qualità, però, ha offerto prestazioni di altissimo livello nei suoi primi mesi rossoneri. Poi il buio.

L'arrivo di Marco Giampaolo, da sempre sostenitore del 4-3-1-2, sembrava un assist perfetto per esaltare la sua propensione offensiva. Chi se non Paqueta poteva impossessarsi del ruolo ed esplodere definitivamente? E invece ecco la doccia fredda: l'ex tecnico di Sampdoria e Torino ha più volte affermato di vedere in quel ruolo un giocatore che somigliasse di più ad un attaccante che ad un centrocampista. Da allora, il calo inesorabile. Nemmeno l'arrivo di Stefano Pioli raddrizza una situazione ormai irrecuperabile soprattutto dal punto di vista mentale. Il ritmo chiesto dall'attuale tecnico rossonero non fa per lui e, inevitabilmente, arriva la cessione.

All'improvviso, con il Lione, si avvia il processo di un ritorno al passato. Paqueta inizia a prendere per mano la sua nuova squadra e non la molla più. Gol, assist e giocate di alta scuola come anche al Milan aveva fatto vedere. Dopo una Ligue 1 da 9 gol e 6 assist, il club francese, da quest'anno, lo ha omaggiato della prestigiosa maglia numero 10. La stessa che si è vista orfana di Hakan Calhanoglu tra le fila del Diavolo. Chissà se con un po' di pazienza in più adesso sarebbe sulle sue spalle. Anche la Nazionale brasiliana ringrazia, dal momento che è ritornato stabilmente nel giro. Inevitabile storcere il naso e pensare a quello che sarebbe potuto essere. Ma come dice mister Pioli: "Con i se e con i ma non si fa la storia". Milan sempre attivo sul calciomercato: clicca qui per le ultime notizie

tutte le notizie di