Castillejo e Cutrone, il Milan cerca una nuova coppia gol

La squalifica di Gonzalo Higuain e i tanti infortuni delle ultime settimane, spalancano in casa Milan le porte a Patrick Cutrone e Samu Castillejo. I rossoneri cercano una nuova coppia gol

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

Sono tanti gli infortuni che nelle ultime settimane stanno attanagliando casa Milan ed il tecnico rossonero Gennaro Gattuso. A questi, si è aggiunta anche la squalifica di Gonzalo Higuain, dopo l’espulsione rimediata nell’ultima gara di campionato contro la Juventus. Nuovi problemi, dunque per l’allenatore calabrese che per la prossima gara contro la Lazio dovrebbe schierare la sua squadra con un 3-5-2 ed una nuova coppia d’attacco, formata da Patrick Cutrone e Samuel Castillejo.

RESPONSABILITA’ E GOL PESANTI – Patrick Cutrone, giovane attaccante rossonero, dovrà quindi assumersi quasi tutte le responsabilità dell’attacco sulle proprie spalle. In questa stagione, il classe 1998 si è rivelato un’arma importante per il Milan, ma soprattutto a gara in corso e come partner dello stesso Higuain. Ora dovrà dimostrare di essere maturato e di essere pronto ad essere il perno centrale dell’attacco rossonero. Cutrone sino ad ora ha giocato 13 volte in stagione, timbrando il cartellino del gol cinque volte, due in Serie A e tre in Europa League.

VELOCITA’ E IMPREVEDIBILITA’  – Ma Patrick non sarà solo lì davanti. Al suo fianco, con caratteristiche molto diverse, ecco Samu Castillejo. L’esterno offensivo spagnolo ha nelle sue corde la possibilità di giostrare da seconda punta, ruolo già ricoperto al Villarreal. Castillejo ha anch’egli giocato 13 volte in questa stagione, andando in gol una volta sola, nel match contro il Sassuolo ed entrando principalmente a gara in corso. Il Milan chiede al classe 1995 imprevedibilità e velocità, caratteristiche principali di Castillejo e sembrano potersi sposare alla perfezione con lo stesso Cutrone. Certo, contro la Lazio non sarà semplice, ma il Milan spera che il nuovo duo possa regalare soddisfazioni, soprattutto in una gara contro una diretta avversaria per la qualificazione alla prossima Champions League.

DALL’INFERMERIA NON SOLO BRUTTE NOTIZIE, MA ANCHE SORRISI: CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy