Berlusconi: “Il Milan non mi manca. Ora ho preso il Monza”

Silvio Berlusconi, ex Presidente del Milan, ha spiegato, ai microfoni di ‘La7’, il modello sportivo che intende portare avanti nella società brianzola

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Silvio Berlusconi, ex Presidente del Milan ed oggi patron del Monza, compagine di Serie C, ha spiegato, ai microfoni di ‘La7‘, il modello sportivo che intende portare avanti nella società brianzola: “Non mi mancano né le cene eleganti né il Milan. Le cene era solo cose simpatiche, su cui hanno portato avanti cose contro di me non vere. Per quanto riguarda il calcio, ora ho preso il Monza e con Adriano Galliani vogliamo costruire una squadra modello, composta da giovani italiani, da ragazzi ben pettinati senza barba, senza tatuaggi e senza orecchini – ha detto Berlusconi -. Se fanno fallo devono chiedere scusa all’avversario e devono avere massimo rispetto per l’arbitro. Quando firmano gli autografi, devono scrivere in modo chiaro il loro nome e cognome. La nostra maggiore preoccupazione non è andare in Serie B o in Serie A, ma costruire una squadra che sia da esempio”.

IL MILAN, INTANTO, TREMA PER PATRICK CUTRONE. PER SCOPRIRE PERCHÉ, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy