Abbattere la storia per stadi nuovi e ricchi: San Siro, ecco i precedenti

Abbattere la storia per stadi nuovi e ricchi: San Siro, ecco i precedenti

San Siro abbattuto? Non sarebbe la prima volta: viaggio alla scoperta di altri storici stadi che hanno lasciato spazio a impianti ricchi e moderni

di Luca Fazzini, @_lucafazzini

Highbury

La prima tappa è in Inghilterra, lì dove ha fatto visita anche il Milan poco più di un anno fa, il 15 marzo 2018. Nel 2006, infatti, l’Arsenal salutò lo storico Highbury per inaugurare l’Emirates Stadium (categoria Uefa: élite), situato a pochi metri di distanza, all’interno di una zona totalmente riqualificata. Un trasferimento che suscitò dibattiti e malinconia nel cuore dei tifosi, ma che ha fruttato – e continua a fruttare – al club decine di milioni di euro. L’attuale impianto, infatti, può contenere 60.000 spettatori (rispetto ai precedenti 36.000) e frutta ogni anno una media di 115 milioni di sterline solo nei match day (senza contare, dunque, i ricavi nel resto della settimana da attività come il tour). Fin dal primo anno ha venduto ad Emirates i naming rights, per un totale di 16 milioni all’anno (quasi 350 in 22 anni, da contratto). La vecchia zona di Highbury, invece, ha dato vita a 680 appartamenti di lusso che hanno fruttato 100 milioni di sterline, che mantengono ancora la tribuna esterna del vecchio stadio, come vi abbiamo raccontato nel nostro speciale da Londra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy