news milan

RESTYLING STADIO – Il Milan frena e l’Inter non ci sta: “Non possiamo attendere”

Galliani e Barbara Berlusconi fuori da Casa Milan - foto: Getty Images

Ieri c'è stato un incontro tra Erick Thohir e Barbara Berlusconi per la questione San Siro. Ma il piano di restyling nerazzurro non sembra convincere l'AD del Milan

Lorenzo Romagna

Giornata importante quella di ieri in casa Milan: l'AD commerciale Barbara Berlusconi ha incontrato, infatti, nella sede rossonera, il presidente dell'Inter Erick Thohir. Il menù dell'incontro, ovviamente, la questione stadio. La scorsa stagione, i rossoneri avvertirono i cugini della propria intenzione di portare avanti un progetto per la costruzione di una nuova arena al Portello. Progetto studiato e sviluppato, ma che si è visto fermare sul più bello, con lo stop da parte del Milan per gli alti costi di bonifica. Tanto da far decidere alla società rossonera di abbandonare la nuova iniziativa e pensare, magari, ad un restyling di San Siro.

Come riporta oggi 'La Repubblica', ieri, il patron nerazzurro e la lady di casa rossonera, hanno parlato proprio di questo. Ma pare che Barbara Berlusconi e la società milanista non siano persuasi dal piano di restyling da 150 milioni presentato dall’Inter. Il motivo? 150 milioni sono troppi. Il progetto, dunque, pare essere troppo oneroso.

I nerazzurri, però, non ci stanno. L'amministratore delegato dell'Inter, Michael Bolingbroke, e Thohir in coro, infatti, hanno insistito: "Il nostro piano piace al Comune e lo riteniamo fondamentale per lo sviluppo di Inter e Milan, potrebbe portare 20 milioni all’anno di ricavi a testa. Se ritarderemo ulteriormente il restyling c’è il rischio che altri club, come la Roma, possano superarci".

tutte le notizie di

Potresti esserti perso