Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

NEWS MILAN

Tomori più Kalulu: il Milan alza il proprio muro difensivo

Fikayo Tomori e Pierre Kalulu (difensori AC Milan) festeggiano il gol del francese contro l'Empoli | Milan News (Getty Images)

Fikayo Tomori e Pierre Kalulu, difensori del Milan, tra i migliori rossoneri nelle ultime due partite contro Napoli e Empoli. Il punto

Daniele Triolo

Fikayo Tomori e Pierre Kalulu sono i protagonisti dell'approfondimento sul Milan pubblicato dal 'Corriere dello Sport' oggi in edicola. Con loro, infatti, per la terza partita di fila, derby di Coppa Italia contro l'Inter compreso, i due hanno alzato il muro difensivo del Diavolo, consentendo vittorie e tre clean sheet di fila a Mike Maignan.

Grazie all'impermeabilità difensiva della coppia composta da Tomori e Kalulu, infatti, il Milan ha potuto battere Napoli ed Empoli segnando un solo gol per partita. Sei punti arrivati grazie ad una fase difensiva impeccabile. E mantenendo la porta inviolata per due gare consecutive in Serie A per la prima volta nel 2022.

Tomori e Kalulu, ha sottolineato il 'CorSport', sono stati tra i migliori del Milan al 'Maradona' di Napoli ed a 'San Siro' contro l'Empoli. Il giovane francese, per esempio, ha prima cancellato dal campo lo spauracchio Victor Osimhen. Quindi, la settimana successiva, si è anche tolto lo sfizio di segnare un gol da tre punti.

 Franck Kessié, Fikayo Tomori e Pierre Kalulu (giocatori AC Milan) festeggiano il gol del difensore in francese in Milan-Empoli 1-0 (Serie A 2021-2022) | News (Getty Images)

Se Tomori è sempre stato una certezza del Milan, sin da quando è arrivato nel gennaio 2021, Kalulu è una piacevole scoperta. Il primo è stato pagato 29 milioni di euro al Chelsea, il secondo appena 480mila euro all'Olympique Lione. Insieme, però, sono insuperabili e fanno le attuali fortune del Diavolo.

Senza Simon Kjær ed Alessio Romagnoli, hanno avuto la possibilità di dare il massimo. Kalulu, in particolare, giocando ha acquisito fiducia e sicurezza nei propri mezzi e ora le sue caratteristiche lo spingono ad essere un titolare accanto a Tomori. Entrambi giocano in modo simile, aggredendo sempre l’avversario e puntando molto sulla velocità. Marcatura stretta e forza fisica che impedisce gli avversari di avere vita facile.

Un modo di giocare che tanto piace a mister Pioli. Il feeling tra i due migliora di partita in partita ed ora che Romagnoli è tornato a disposizione staremo a vedere chi sarà scelto per Cagliari-Milan di sabato prossimo. Milan, duello di mercato con l'Inter per il baby talento: le ultime news >>>

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di