Sussulto Suso, il Milan risale: 2-0 al Sassuolo

Grazie ai gol di Alessio Romagnoli e Jesús Suso, il Milan centra i tre punti a Reggio Emilia, torna in zona Europa e salva la panchina di Vincenzo Montella

di Daniele Triolo, @danieletriolo

I quotidiani, sportivi e non, in edicola questa mattina, dedicano ampio risalto al successo del Milan, 2-0, in casa del Sassuolo: tre punti di fondamentale importanza per i rossoneri, che salgono così a quota 19 in classifica, issandosi al settimo posto in solitaria e rivedendo la zona Europa League. Non è stata certamente una gara esaltante quella dei ragazzi di Vincenzo Montella, ma quello che contava, nel difficile impegno del ‘Mapei Stadium’, era centrare la vittoria. Per il proprio futuro e per quello del tecnico, fino a ieri fortemente a rischio esonero.

Sono state molte, comunque, le note positive scaturite dalla gara di Reggio Emilia: per ‘La Gazzetta dello Sport’, per esempio, vanno sottolineate le prove di Leonardo Bonucci e Franck Kessié, apparsi in ripresa psico-fisica, così come si è capito che Manuel Locatelli potrebbe essere più utile se impiegato più spesso dall’inizio. “Qualcosa comincia a raddrizzarsi nel progetto di Montella”, il commento della ‘rosea’, anche se, nel 3-4-2-1 proposto dal tecnico campano, si vede il meglio ed il peggio di questo Milan: da un lato, lo spagnolo Jesús Suso, 5 gol in 11 gare di campionato e vero trascinatore del Diavolo; dall’altro, il turco Hakan Çalhanoğlu, ancora un pesce fuor d’acqua nell’universo rossonero.

I rossoneri sono partiti bene, propositivi e volenterosi, salvo poi abbassare i ritmi troppo in fretta. Nel successo, sono stati agevolati anche da un Sassuolo in chiara e netta difficoltà (appena un paio di conclusioni insidiose nello specchio della porta in 90′ di gioco, solo 2 punti conquistati in casa in 6 partite con un solo gol all’attivo …), ma, almeno, la compagine rossonera si è contraddistinta per la superiore voglia di vincere concretizzatasi al minuto 39′ del primo tempo quando, su calcio d’angolo battuto a due da Suso e Çalhanoğlu, Alessio Romagnoli è svettato di testa su Andrea Consigli bruciandolo per realizzare la rete del vantaggio del Diavolo.

Messa la partita sui giusti binari, per il Milan è stato tutto un po’ più facile. Il pallone ha cominciato a circolare con più velocità, la squadra è sembrata giocare con maggior tranquillità e spensieratezza: l’apice si è toccato al minuto 66, quando Suso ha tirato fuori dal cilindro l’ennesima prodezza stagionale e, di fatto, chiuso la contesa del ‘Mapei Stadium’ con una gemma di rara bellezza. Un sinistro esploso all’incrocio dei pali sul quale Consigli non ha potuto fare nulla. 2-0 per i rossoneri, Montella può respirare e presentarsi, come auspicato, in conferenza stampa prima della partita di Napoli. Magari, con tutt’altro spirito e ben altra velleità di classifica.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Pagelle Sassuolo-Milan: analisi, giudizi, Top e Flop della gara

Le dichiarazioni di Vincenzo Montella a ‘Premium Sport‘, ‘Sky Sport‘ e in conferenza

Suso a ‘Premium Sport’: “La vittoria ci dà tranquillità. Contento della fiducia di Montella”

Le dichiarazioni di Leonardo Bonucci a ‘Premium Sport‘ e ‘Sky Sport

Mirabelli a ‘Premium Sport’: “Montella resta con noi. Conte? Invenzioni giornalistiche”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy