Scaroni: “Ecco il piano di Elliott per riportare il Milan in alto”

Paolo Scaroni, presidente del Milan, nella lunga intervista concessa alla “Gazzetta dello Sport” ha parlato dei piani di Elliott per portare il club in alto

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Paolo Scaroni, presidente del Milan, nella lunga intervista concessa alla Gazzetta dello Sport, ha parlato dei piani di Elliott per portare il club rossonero in alto: “Nel calcio ci sono due montagne da scalare contemporaneamente, quella sportiva e quella economica: sono intrecciate e tenute insieme dal Fair play. Il ragionamento è complessivo e deve portare a cambiare le logiche di espansione del nostro campionato. Dobbiamo guardare all’Oriente e in America, perché per riportare qui i grandi campioni tutto passa dall’audience mondiale. Il Milan potrebbe essere avvantaggiato: è il club italiano con il maggior numero di tifosi sparsi nel pianeta. Non vogliamo restino vecchi signori che ricordano vecchie glorie, vogliamo tornare a livelli economici e sportivi eccellenti”.

Sui soci di minoranza: “Non ci sono trattative, zero, nessun socio in vista e nemmeno lo si cerca. Elliott (che ieri ha smentito ufficialmente, ndr) ha un disegno di ampio respiro da realizzare in 3-5 anni. Deve prima creare valore se un giorno vorrà disinvestire. È quello che un fondo fa di mestiere e i loro numeri, dal 1978 a oggi, dicono che lo fanno benissimo. Se poi arriva un compratore fantastico chissà, ma ora non esiste una simile prospettiva. Gordon Singer segue attentamente la parte investimenti, acquisti e cessioni”.

SCARONI HA PARLATO ANCHE DI ZLATAN IBRAHIMOVIC, OBIETTIVO DI MERCATO DEL MILAN, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy