Higuaín, Suso, Cutrone: ecco gli intoccabili del Milan di Gattuso

Gennaro Gattuso sembra avere trovato la chiave giusta per scardinare le difese di Serie A: Gonzalo Higuaín, Jesús Suso e Patrick Cutrone tutti insieme

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Il ‘Corriere dello Sport – Stadio’ oggi in edicola ha sottolineato come, adesso, probabilmente, a nessuno, Gennaro Gattuso incluso, verrà in mente di rompere il terzetto formato da Gonzalo Higuaín, Jesús Suso e Patrick CutroneSe l’argentino e lo spagnolo, infatti, erano già elementi imprescindibili per i rossoneri, l’aggiunta di Cutrone da punta pura, al fianco del ‘Pipita’, in un 4-4-2, e non da esterno offensivo in un 4-3-3, ha dato qualcosa in più sia a loro sia all’intera squadra.

Per il magico trio, d’altronde, parlano i numeri: nelle 12 uscite ufficiali del Milan fin qui in stagione, hanno raccolto un bottino di 15 reti e 9 assist. Prevedendo una stagione da almeno 45-50 partite, significa, per il ‘CorSport’, in proiezione, un risultato finale di 60 reti e 35 assist. Pochissimi altri tridenti, in Europa, sono in grado di realizzare cifre simili.

Gattuso, che finora aveva desistito dall’impiego simultaneo dei tre poiché il suo Milan si era ormai ‘rodato’ con il sistema di gioco con un unico attaccante centrale affiancato da due esterni larghi, ora presumibilmente continuerà su questa strada, ben conscio, però, di come non vi siano alternative, in panchina, ai due centravanti.

L’intesa tra Suso e Higuaín, inizialmente non brillantissima, si è affinata con il passare delle giornate. Ora i due si cercano e si trovano a meraviglia, e hanno già confezionato molte, pregevoli marcature rossonere in questa stagione. Suso, 3 gol e 7 assist in 11 presenze complessive, ha, per esempio, mandato in rete il ‘Pipita’ contro l’Atalanta, e due volte contro il Chievo. Ma lo stesso argentino, intanto, ha cominciato a dialogare, e bene, anche con Cutrone.

Inizialmente, era stato l’ex juventino (7 gol in 10 presenze) a spedire in rete il giovane compagno per il 2-1 al 95’ contro la Roma con il suo unico assist stagionale; quindi, Cutrone, contro la Sampdoria, ha ricambiato il favore mandando in gol Higuaín. Giocando sempre insieme, naturalmente, non si potrà che migliorare. Gattuso, dunque, si gode i suoi intoccabili, anche se dovrà trovare soluzioni in fase difensiva, per permettere alla squadra di sopportare e supportare la presenza in avanti del tridente delle meraviglie.

ANCHE PERCHÉ LA DIFESA DEL DIAVOLO, AL MOMENTO, FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI. PER I DATI, INQUIETANTI, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy