Coppa Italia – Verso Lazio-Milan: Inzaghi e Gattuso da un anno sul filo

Simone Inzaghi e Gennaro Gattuso si sono affrontati quattro volte nel 2018; Milan in fuga da gennaio in campionato, la Lazio ci riprova in Coppa Italia

di Daniele Triolo, @danieletriolo

L’edizione odierna del ‘Corriere dello Sport – Stadio’ ha introdotto Lazio-Milan, semifinale di andata di Coppa Italia / TIM Cup 2018-2019, in programma domani sera alle ore 21:00 allo stadio ‘Olimpico’ di Roma.

Le due compagini, nell’anno solare 2018, si sono affrontate quattro volte: 390’ compresi i supplementari della semifinale di ritorno della coppa nazionale della passata stagione, con i due allenatori, Simone Inzaghi da una parte e Gennaro Gattuso dall’altra, costantemente sul filo.

Un equilibrio costante (una vittoria del Milan, di misura, e tre pareggi), monotono, spezzato dagli episodi: il gol di braccio di Patrick Cutrone in occasione del successo rossonero del 28 gennaio, il quattordicesimo rigore siglato dal capitano del Milan, Alessio Romagnoli, per giunta tifoso della Lazio, all’Olimpico per la conquista della finale di Coppa Italia 2018 della squadra milanista; l’1-1 dell’ultima sfida in Serie A, con autorete di Wallace e gol al 94’ della Lazio firmato da ‘Tucu’ Correa, in un Milan presentatosi nella Capitale con la difesa a tre, adattando Ignazio Abate e Ricardo Rodriguez.

Domani sera, però, ha ricordato il ‘CorSport’, sarà la Lazio di Inzaghi a presentarsi in emergenza, con Stefan Radu squalificato, Wallace, Luiz Felipe e Bastos infortunati. Francesco Acerbi dovrebbe marcare Krzysztof Piatek, con Lucas Leiva arretrato nel ruolo di regista difensivo. Proprio il polacco, 7 gol in 6 partite con la maglia rossonera, insieme a Lucas Paqueta, hanno permesso alla truppa di Gattuso, in campionato, l’allungo Champions sui biancocelesti.

Allungo, per ora, momentaneo, visto che, analizzando i punti totalizzati da Lazio e Milan tra lo scorso campionato (72 a 64) e questo (38 a 45), vedono le due squadre separate da un solo punto. Un equilibrio totale, tra allenatori e compagini, che il Diavolo vorrebbe scombinare a partire da domani sera.

INTANTO GATTUSO POTREBBE RICEVERE PRESTO NOVITÀ SUL SUO FUTURO. CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy