Milan, Caldara e Castillejo a caccia di una maglia da titolare

Milan, Caldara e Castillejo a caccia di una maglia da titolare

Mattia Caldara e Samu Castillejo cercano maggiore spazio in campo dal 1′: sono in tanti però, i giocatori che scalpitano dalle retrovie nella fila del Milan

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Il quotidiano ‘Tuttosport‘ oggi in edicola, nelle sue pagine dedicate al Milan, ha sottolineato come, alla ripresa del campionato di Serie A dopo la sosta per gli impegni delle selezioni Nazionali, il tecnico rossonero Gennaro Gattuso si troverà alle prese con dei problemi di ‘abbondanza’.

Le partite, infatti, cominciano a diventare parecchie sulle gambe di molti giocatori apparsi stanchi ed un po’ usurati nell’ultimo periodo ed un po’ di turnover, in casa rossonera, potrebbe fare soltanto che bene. Inoltre, dietro i cosiddetti ‘titolari‘, ci sono giocatori, di qualità, che stanno scalpitando per trovare una maglia e spazio in campo dal 1′.

Uno di questi, per esempio, è il difensore centrale Mattia Caldara, classe 1994, che, praticamente, dopo aver perso una stagione quasi intera, si prepara da settimane al suo rientro in campo: i tre gol presi contro l’Inter, e qualche falla difensiva apertasi nelle ultime gare nel cuore della retroguardia rossonera, potrebbe persino agevolare il suo rilancio in grande stile.

Scalpita anche Andrea Conti, salvato dal V.A.R. in occasione dell’espulsione contro l’Inter poi tramutatasi in un’ammonizione: non è dato sapere se, al momento, verrà ‘salvato’ dal gesto anche nelle valutazioni di Gattuso ma, quel che è certo, è che l’ex atalantino forse si sarebbe aspettato un maggior utilizzo da titolare una volta ristabilitosi dal duplice infortunio ai legamenti del ginocchio. Il tecnico, forse, non è ancora pienamente convinto del suo modo di interpretare la fase difensiva.

Poi, secondo ‘Tuttosport‘, c’è Samu Castillejo, il quale si starebbe chiedendo cos’altro debba (non fare) Jesus Suso per perdere la maglia da titolare a suo vantaggio. Le prestazioni dell’ex Villarreal, però, sono troppo altalenanti e, al momento, insufficienti per strappare il posto in squadra al numero 8 rossonero. Infine, cercano un posto al sole anche Lucas Biglia e Patrick Cutrone: soprattutto quest’ultimo, infatti, eccezion fatta per la mezzora disputata nel derby, da quando è arrivato in rossonero Krzysztof Piatek ha visto il suo minutaggio ridotto quasi al lumicino. Ed a fine anno potrebbero concretizzarsi anche partenze illustri: per le ultime, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy