Bye bye San Siro: nuovo stadio per Milan e Inter in quattro anni

L’addio a San Siro da parte di Milan e Inter è sempre più vicino: tra quattro anni le due società milanesi potrebbero giocare in nuovo stadio. Il punto

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Come viene riportato dalla Gazzetta dello Sport, la strada sembra imboccata: Milan e Inter avranno un nuovo stadio di proprietà, con conseguente demolizione di San Siro. L’impianto dovrebbe sorgere di fronte a quello attuale. Il Comune di Milano non è entusiasta all’idea di cancellare uno stadio così importante come quello della “Scala del Calcio”, ma non si opporrà alla presentazione di nuovo progetto, a meno di problemi legali.

IL PUNTO – I due club hanno bisogno ancora di una settimana per alcuni passaggi tecnici, poi apriranno un tavolo informale con il Comune e successivamente verranno fatti i primi passaggi burocratici, con infine l’annuncio ufficiale condiviso con Palazzo Marino. Il nuovo stadio dovrebbe sorgere nella zona attuale dei parcheggi con una capienza di 60 mila persone. Costo complessivo? Circa 600 milioni di euro. I tempi di costruzione sono valutati in circa 30 mesi (dopo un iter burocratico stimabile in 18), quasi la metà di quelli necessari per rinnovare completamente San Siro.

REAZIONI MILAN – Non ci sono state dichiarazioni ufficiali da parte della società rossonera, ma da via Aldo Rossi filtra molta soddisfazione sul fatto che ci sia la stessa visione d’insieme con l’Inter. Dopo una fase incertezza dovuta alla proprietà cinese, il Milan ha sempre fatto capire che la soluzione migliore sarebbe stata la costruzione di un nuovo impianto. Il concetto di base è chiaro: i tempi per presentare il progetto al Comune sono maturi e non si può pensare di andare oltre la fine di aprile per avere un indirizzo preciso. Milan e Inter, però, si sfidano sul mercato. E’ asta per Tonali. Continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy