MLS – Lo sciopero di Ibrahimović: “Non gioco sul campo sintetico”

Zlatan Ibrahimović si è rifiutato di scendere in campo a Seattle ed i suoi Los Angeles Galaxy sono stati travolti 5-0 dai Sounders. Playoff a rischio

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Come ricordato dall’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’, nella notte (italiana) tra sabato e domenica, Zlatan Ibrahimović, ex attaccante, tra le altre, anche del Milan, si è rifiutato di scendere in campo a Seattle, per guidare i suoi Los Angeles Galaxy nella sfida di Major League Soccer contro i Sounders, poiché non ha voluto giocare sul terreno sintetico.

Con Ibrahimović rimasto a guardare, i Galaxy hanno perso per 5-0 (quarta gara di fila senza vittorie in MLS) e stanno mettendo a serio rischio la partecipazione ai playoff. “Il calcio non è stato pensato per correre su superfici del genere – ha spiegato poi l’asso svedese -, è una vergogna giocare su campi così. Ho provato 10 minuti a Portland ed è stata un’esperienza pessima”.

I Los Angeles Galaxy, attualmente, sono al 5° posto nella Western Conference del campionato, all’ottavo posto della classifica generale statunitense. Il manager dei californiani, Sigi Schmid, non ha però voluto fare drammi, assicurando come Ibrahimović sarà presente nelle prossime sfide della franchigia di L.A.. Anche sui terreni sintetici. Il suo apporto alla causa, infatti, è fondamentale: rivediamo insieme la doppietta al suo esordio negli States!

++ Guarda Gratis NAPOLI-MILAN: prova per un mese DAZN!! CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy