Milan, troppi investitori. Sino Europe ha dovuto sfoltire

Dal ‘mancano investitori’ al ‘ce ne sono troppi’. Sintetizzando e semplificando, questa pare essere la situazione attuale, con Sino Europe pronta a chiudere per il Milan

di Redazione
Logo Milan settore giovanile Primavera
Nessun problema di soldi. La Repubblica rasserena i tifosi del Milan, che stanno vivendo mesi, settimane e giorni di trepidante attesa per il passaggio di consegne in società. Secondo il quotidiano generalista, i tifosi sarebbero inquieti, e preoccupati dall’altalenanza delle informazioni sulla nuova proprietà e dal confronto con l’Inter, che ha ormai una proprietà forte e riconoscibile, con l’avvento di Suning, colosso degli elettrodomestici di Zhang Jindong.
Ma tornando al Milan, secondo fonti finanziarie vicine all’operazione, scrive Repubblica, ci sarebbero state più richieste rispetto alla suddivisione iniziale delle quote di Sino Europe Sports, società veicolo dell’operazione. Per cui si è reso necessario una sorta di riparto delle quote del fondo. Tradotto: nessun problema a chiudere la raccolta. Sino Europe, anzi, pensa al closing anticipato, e la FIGC è ansiosa di conoscerne i veri proprietari.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Caso-Maldini, ecco il ruolo e i compiti rifiutati dall’ex rossonero

Montella: “Mercato? Serve un vice-Montolivo. No a Fabregas”

SONDAGGIO – Maldini dice no al Milan cinese. Scelta giusta?

Batshuayi: il Milan c’è. Ma occhio a uno scambio clamoroso

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy