Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

NEWS MILAN

Milan senza panchina: i cambi di Pioli non incidono mai | Serie A News

Stefano Pioli con Ante Rebic, l'ultimo giocatore del Milan a segnare dalla panchina | AC Milan News (Getty Images)

Tra le formazioni di testa, il Milan di Stefano Pioli è quella che ha l'apporto minore dai sostituti. Ante Rebic l'ultimo ad essere decisivo

Daniele Triolo

'Tuttosport' oggi in edicola ha parlato del Milan di Stefano Pioli che, ad inizio stagione, era stato costruito in maniera omogenea, con due alternative per ogni ruolo. La precisa missione dei dirigenti Paolo Maldini e Frederic Massara, infatti, era quella di poter avere sempre pronto il sostituto di ogni titolare in caso di necessità, anche alla luce degli infortuni sempre all'ordine del giorno in casa rossonera.

A volte queste coppie funzionano, nel senso che un giocatore può essere il perfetto sostituto di un altro (esempio, sulla fascia destra con Davide Calabria e Alessandro Florenzi). A volte, però, ha sottolineato il quotidiano torinese, tale meccanismo si 'inceppa'. E, a quel punto, vengono fuori le magagne. Per esempio, al centro dell'attacco, sono due mesi che Olivier Giroud non ha un'alternativa. Se il Milan non avesse avuto seconde linee all'altezza dei titolari, con tutto ciò che ha passato tra infortuni e Covid, ora non sarebbe in lotta per lo Scudetto. Specie se paragonato agli altri 'competitors'.

 Stefano Pioli (allenatore AC Milan) sostituisce Ante Rebic durante Milan-Atlético Madrid 1-2 (Champions League 2021-2022) | News (Getty Images)

È anche vero, però, che il discorso cambia, e non di poco, se si prendono in esame le sostituzioni effettuate nel corso delle partite. Quei cambi che, in linea teorica, dovrebbero aiutare la squadra a dare una svolta ai match che non si sbloccano. 'Tuttosport' ha infatti rivelato come il Milan di Pioli, tra le prime sei squadre della classifica in Serie A, sia nelle retrovie in merito all'incidenza che tali cambi hanno sul risultato finale.

I giocatori del Milan che sono subentrati dalla panchina hanno contribuito con appena 5 gol finora in stagione. E, oltretutto, queste 5 reti hanno portato in dote soltanto 3 punti in più al Diavolo. Brahim Díaz in Spezia-Milan 1-2 del 25 settembre 2021 ha trasformato un pareggio in vittoria; Ante Rebić in Salernitana-Milan 2-2 del 19 febbraio scorso ha trasformato la sconfitta in pareggio. Superflue, invece, le reti di Zlatan Ibrahimović in Milan-Lazio 2-0, di Theo Hernández in Milan-Venezia 2-0 e di Rafael Leão in Milan-Roma 3-1.

In un torneo che, probabilmente, si deciderà all'ultimo punto o per episodi, anche questi aspetti fanno decisamente la differenza. I panchinari dell'Inter hanno segnato 10 gol, incidendo per 4 punti in più in classifica. Proprio il vantaggio che avrebbero i nerazzurri sul Diavolo in caso di successo nel recupero contro il Bologna. Milan, nome nuovo per la fascia sinistra: le ultime news di mercato >>>

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di