Milan, se Yonghong Li rimborsa i 32 mln può sparigliare le carte

Elliott ha anticipato i 32 milioni per l’aumento di capitale, se entro il 10 luglio nessuno li rimborsa sarà proprietario. Ma se pagasse Yonghong Li…

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Sono giorni tesissimi in casa Milan. I rossoneri sono divisi tra sentenza UEFA e dubbi sul futuro societario. Yonghong Li potrebbe infatti già cedere il club dopo un solo anno e poco più. Il tutto dovrà avvenire entro pochi giorni, visto che Elliott ha dovuto anticipare i 32 milioni che servivano al Milan per l’aumento di capitale non versato da Yonghong Li e se nessuno dovesse rimborsarli, il fondo americano diventerebbe proprietario del club rossonero.

L’obiettivo, dunque, è chiudere per la cessione del Milan prima del 10 luglio, data limite per rimborsare Elliott. Così, sarebbe il nuovo proprietario a ripagare tutti i debiti. Tuttavia, se Yonghong Li dovesse trovare i 32 milioni, scrive Tuttosport, potrebbe sparigliare le carte. In tal caso, il cinese resterebbe alla guida del Milan e avrebbe ancora tempo fino a ottobre per ripagare il debito di Elliott ed eventualmente per cedere il club, magari a condizioni migliori. Ecco perché Commisso ha fretta…

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy