Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN-ROMA

Milan-Roma 3-1, la moviola: il CorSport ha visto un’altra partita

La moviola di Milan-Roma 3-1, partita della 20^ giornata della Serie A 2021-2022: arbitro Daniele Chiffi. VAR e polemiche | AC Milan News (Getty Images)

Moviola prevedibile di Milan-Roma 3-1 quella del 'Corriere dello Sport' oggi in edicola. Il quotidiano si scaglia contro l'arbitro e il VAR

Daniele Triolo

Il 'Corriere dello Sport' oggi in edicola ha analizzato la moviola di Milan-Roma, partita della 20^ giornata della Serie A 2021-2022, terminata 3-1 per il Diavolo. Concentrandosi logicamente sulla prestazione dell'arbitro Daniele Chiffi. Il direttore di gara della sezione A.I.A. di Padova ha preso 3 in pagella. Voto 4, invece, per Gianluca Aureliano al V.A.R..

Evidentemente il quotidiano romano, per ragioni di ovvio campanilismo, ha visto tutt'altra partita. Perché se è vero che Chiffi è sembrato incerto in molte situazioni di gioco, è altrettanto vero che non ha di certo danneggiato la Roma con chissà quali decisioni astruse. Tutt'altro.

Secondo il collega Edmondo Pinna, autore dell'articolo di analisi della moviola di Milan-Roma, non esiste il primo rigore per il Milan. "Ma che rigore è?" si domanda il giornalista del 'CorSport', il quale, anche se non si può avere la controprova, avrà scritto il suo approfondimento a caldo e con sciarpa giallorossa al collo.

Per lui il braccio di Tammy Abraham sul tiro di Theo Hernández, che fa il movimento verso il pallone, sarebbe punibile se solo il pallone avesse toccato il braccio. Non bastano le immagini video a smentire questa teoria, allineata al piagnisteo finale di José Mourinho. Il rigore è netto. Eppure per il 'CorSport' "non c'è l'evidenza di un tocco" perché "la rotazione del pallone non cambia mai e tiene la stessa linea".

"Con quale sicurezza - si è domandato Pinna - Aureliano ha chiamato l'on field review?". Nell'articolo, poi, almeno si è evidenziato, con molta onestà intellettuale, che l'entrata di Henrik Mkhitaryan su Rade Krunić, sempre nel primo tempo, avrebbe potuto essere punita con un penalty in favore del Milan.

Ed anche come manchino, a conti fatti, tre ammonizioni. Una ad Alexis Saelemaekers (trattenuta su Matías Viña), una a Roger Ibañez (entrata dura su Sandro Tonali) ed una allo stesso Viña, per un intervento in ritardo, da dietro su Junior Messias. La moviola di Milan-Roma del 'CorSport', però, sfocia nell'inverosimile nel finale.

Perché il quotidiano romano reputa da calcio di rigore in favore della Roma "la pizzicata (nulla di più) di Tonali su Nicolò Zaniolo". E da penalty netto l'intervento di Zlatan Ibrahimović su Ibañez ("Chiffi si riveda la ginocchiata. Qui VAR silente, no?"), ha urlato il 'CorSport'.

Ah, e per non farci mancare nulla, l'intervento di Gianluca Mancini, che sdraia da dietro, palesemente, in area di rigore Rafael Leão lanciato a rete per il collega "è una pizzicata (nulla di più)". Proprio come quella di Tonali su Zaniolo. Ammettendo come ci fosse (almeno quello!!!) il secondo cartellino giallo per Rick Karsdorp, è però comica l'interpretazione sul giallo all'ex atalantino. "Dipende da come si vogliono considerare i rigori dati e non dati ...".  Milan, nome nuovo per sostituire Kjær: le ultime news di mercato >>>

tutte le notizie di