Milan, Rafael Leao è atteso da una nuova grande sfida | Serie A News

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Rafael Leao, classe 1999, sta disputando prestazioni di buon livello in questa stagione. Si accende però ancora ad intermittenza

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Rafael Leao AC Milan

Milan, grande sfida per Rafael Leao: ecco quale

 

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWSRafael Leao, classe 1999, è la grande missione di Stefano Pioli in questa stagione. Ricordate? Lo aveva detto lo stesso tecnico rossonero al termine del passato campionato. Uno dei suoi obiettivi, in quest’annata 2020-2021, sarebbe stata quella di far esplodere Leao con la maglia del Milan.

Ha un potenziale incredibile” … “Ha le doti per spaccare in due le partite” … “Può fare 25 gol a stagione“. Sono soltanto alcune delle frasi pronunciate da Pioli su Leao, come ricordato dal quotidiano ‘Tuttosport‘ in edicola questa mattina. Il Milan crede molto nel suo numero 17, prelevato per 24 milioni di euro più il cartellino di Tiago Djaló dal Lille nell’estate 2019.

E c’è da dire che, rispetto l’annata precedente, Leao è già migliorato molto. L’attaccante lusitano ha concluso il suo primo anno italiano con 6 gol e 3 assist in 33 presenze. Anche se, va fatto notare, di queste soltanto 12 da titolare per un minutaggio (1.475′ totali) tutto sommato contenuto. In questa stagione, Leao ha già collezionato 3 gol e 3 assist in appena 538′!

Un giocatore, pertanto, migliorato. Leao è più incisivo e decisivo nelle sorti del Diavolo. Per il quotidiano torinese, però, il Milan può godere di un calciatore ancora … a metà. Già, perché Leao si accende ancora ad intermittenza. Spesso gioca molto bene i primi 45′, nei quali è autore di giocate da fenomeno e molto utili alla squadra sotto rete. Salvo poi eclissarsi con il passare dei minuti.

È successo contro l’Inter (assist subito per Zlatan Ibrahimović ed un buon primo tempo, poi il calo), contro la Roma (assist per lo stesso Ibra e per Alexis Saelemaekers e poi è scomparso). Ed è accaduto anche domenica sera, contro il Verona. Dopo un primo tempo di ottimo livello, come esterno offensivo a sinistra nel 4-2-3-1, è poi sceso incredibilmente di tono quando Pioli lo ha spostato sul versante opposto.

Contro lo Spezia, poi, aveva fatto il contrario. Leao, in quella occasione, aveva giocato malissimo il primo tempo da esterno offensivo sinistro. Una volta spostato nel ruolo di centravanti ha fatto due reti. La nuova, grande sfida di Leao con il Milan, dunque, è molto chiara: riuscire a durare per tutti i 90′. Qualora riuscisse a giocare bene con continuità e, al contempo, essere così decisivo come già fatto vedere in quegli sprazzi di classe e talento, il Diavolo avrebbe in casa un attaccante mondiale.

Il che, in vista della prossima stagione, con o senza la conferma di Ibrahimović, non potrebbe che essere un bene … CALCIOMERCATO MILAN, CONTATTI IN CORSO PER THURAM >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy