Milan, per Higuain sono 2 giornate: ma i rossoneri preparano il ricorso

La notizia è ufficiale da ieri pomeriggio: Gonzalo Higuain sarà costretto a saltare due partite per squalifica, ma il Milan prepara il ricorso

di Alessio Roccio, @Roccio92
Milan Juventus Higuaín

Il Milan perderà Gonzalo Higuain per due giornate di squalifica. Questa la decisione ufficiale presa nella giornata di ieri dal Giudice Sportivo di Roma, che ha optato per fermare l’attaccante argentino per due gare in seguito alla espulsione di domenica sera contro la Juventus. Una decisione che non ha convito pienamente la società di via Aldo Rossi, che, dopo qualche ora di riflessione, ha optato per il ricorso. La decisione finale è, dunque, attesa, nei prossimi giorni.

IL COMUNICATO – Perché i rossoneri hanno deciso di fare ricorso? Studiato attentamente il comunicato emesso dal Giudice, il Milan è sì d’accordo per quanto riguarda la sanzione per proteste nei confronti del direttore di gara, ma al contrario si dissocia per quanto concerne la condotta irriguardosa. Il Pipita, infatti, sebbene si avvicini molto a Paolo Mazzoleni non utilizza frasi ingiuriose o offensive, come il labiale dell’attaccante testimonia.

SENZA HIGUAIN – Qualora la squalifica dovesse essere confermata, il Milan resterà senza Higuain sia per la gara di Roma contro la Lazio, sia per la partita del 2 dicembre contro il Parma a San Siro. Il Pipita tornerebbe a disposizione di Gattuso il 9 dicembre e fino a quel momento il peso dell’attacco resterebbe sulle spalle di Patrick Cutrone – 5 reti in stagione fino ad ora – e di Samu Castillejo, apparso poco convincente contro i bianconeri.

ECCO LE ALTERNATIVE IN CASA MILAN SENZA HIGUAIN: PER SAPERLE, CONTINUA A LEGGERE>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy