Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

NEWS MILAN

Milan, i limiti sono chiari: è caccia al gol perduto | Serie A News

Olivier Giroud (attaccante AC Milan) si rammarica per una delle tante reti fallite dai rossoneri | Milan News (Getty Images)

In Milan-Bologna ben 33 tiri dei rossoneri, ma soltanto 7 in porta e con poca precisione. Con questi numeri, lo Scudetto diventa un'utopia

Daniele Triolo

'Tuttosport' oggi in edicola ha parlato del Milan di Stefano Pioli, ancora primo in classifica in Serie A nonostante il mezzo passo falso interno contro il Bologna. Proprio lo 0-0 contro i felsinei ha portato alla luce il problema del Diavolo: il Milan sta avendo grandi difficoltà, al momento, nel trovare la via della rete. Una volta individuata la problematica, ora il prossimo passo sarà quello di trovare una soluzione.

Il Milan, in realtà, non segna poco in senso assoluto. La squadra rossonera ha segnato 56 gol in 31 partite di Serie A, esattamente come il Napoli, terzo miglior attacco del campionato al pari anche di Hellas Verona e Sassuolo, dietro soltanto a Lazio (60) e Inter (63). Davanti anche all'Atalanta di Gian Piero Gasperini (52), alla Roma di José Mourinho (51) ed alla Fiorentina di Vincenzo Italiano (49).

Nelle ultime partite, però, il Milan fatica tremendamente a trovare la via della rete. Dopo il pareggio di 'San Siro', 1-1, contro l'Udinese, nel quale andò a segno Rafael Leão, sono arrivate tre vittorie di 'corto muso', per 1-0, siglate da Olivier Giroud contro il Napoli, da Pierre Kalulu contro l'Empoli e da Ismaël Bennacer contro il Cagliari. Troppo poco per una squadra che ambisce a vincere lo Scudetto, nonostante siano arrivate tre vittorie.

 Olivier Giroud (attaccante AC Milan) qui durante Milan-Bologna 0-0 (Serie A 2021-2022) | News (Getty Images)

Il paradosso è che il Diavolo segna con il contagocce pur tirando tantissimo. In Milan-Bologna, per esempio, i rossoneri hanno tentato per 33 volte la conclusione, ma soltanto 7 di quei tiri sono finiti nello specchio della porta. E la metà circa si sono rivelati davvero pericolosi per il portiere ospite, Łukasz Skorupski. Anche le statistiche precedenti alla sfida contro i felsinei, comunque, parlavano di un Milan che aveva bisogno di 9 tiri prima di andare a segno.

Milan che, in questa particolare graduatoria, è ultimo in classifica in coabitazione con il Genoa. Le rivali per lo Scudetto, per esempio, viaggiano su ben altri treni. L'Inter segna ogni 4,33 tiri, il Napoli addirittura ogni 2,43. Adesso, meno male che i rossoneri hanno smesso di prendere gol da cinque partite a questa parte, perché altrimenti con 18 tiri su 69 nello specchio della porta nelle ultime tre giornate di campionato sono un bottino troppo basso.

Urge, al più presto, rialzare il quantitativo di gol e abbassare la media di tiri tentati prima di trovare la rete. Altrimenti vincere il titolo potrebbe rivelarsi più difficile del già complicato quadro attuale. Trequartista: Milan, che opportunità in Premier! Le ultime news di mercato >>>

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di