Milan, Goldman rifinanzierà i 220 mln di debito

Manovre finanziarie in vista per il nuovo consorzio cinese che sarà affiancato da Goldman per rifinanziare il debito della precedente gestione.

di Redazione
Silvio Berlusconi e i rappresentati della cordata cinese Milan Sino Europe Sports, closing

C’è una partita che il Milan deve ancora giocare e vincere: quella dei conti. I debiti, che ammontano a 220 milioni di euro, andranno sfoltiti e ridiscussi con l’arrivo della nuova proprietà. E per questo motivo Yonghong Li (primo rappresentante della cordata cinese) starebbe parlando con Goldman, nota banca d’affari americana, per il riassetto azionario del Milan. Occorre rifinanziare il debito e Yonghong Li, scrive oggi il Sole 24 Ore, sembra intenzionato a prendersi in carico l’intera cifra.

Un’operazione che comunque non avverrà prima di novembre, quando ci sarà il closing e il conseguente cambio di proprietà. Il consorzio asiatico che rileverà il Milan dalle mani di Silvio Berlusconi è comunque in contatto anche con altri istituti cinesi per altre linee di finanziamento. Maggiori dettagli verranno forniti in seguito. Intanto tra il 20 e il 21 ottobre Fininvest conoscerà l’elenco completo degli investitori che faranno parte di Sino Europe, il fondo che farà da veicolo per l’acquisto del club rossonero.

FORSE TI PUO’ INTERESSARE ANCHE:

Milan – Dopo Maldini, Fassone sonda Braida e Leonardo

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy