Milan, Gattuso sfida Gasperini con la Champions nel mirino

C’è stima reciproca tra Rino Gattuso e Gian Piero Gasperini e Atalanta-Milan è anche la loro partita e una sfida tra due filosofie molto diverse

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Ampio spazio, questa mattina, ad Atalanta-Milan sulle pagine de “La Gazzetta dello Sport” che si sofferma, in particolare, sulla rivalità e il rispetto tra Rino Gattuso e Gian Piero Gasperini. I due sono divisi da oltre 300 panchine in Serie A, quelle che si porta dietro il tecnico nerazzurro, che è anche in netto vantaggio negli scontri diretti con il collega rossonero viste le sue due vittorie e un pareggio nei tre precedenti, ma la stima è reciproca.

Entrambi, nelle conferenze stampa della vigilia, hanno usato parole al miele per parlare dell’altro. Comincia Gattuso: “L’Atalanta gioca un calcio unico al mondo, o quasi. Di Gasperini mi piace tutto, provare a fare qualcosa che fa lui è difficile”, risponde Gasperini: “Avremo di fronte una delle migliori espressioni del calcio italiano. Gattuso l’ha resa una squadra importante, è stato bravissimo a dare la svolta imprimendo il suo carattere”.  Dai complimenti, poi, si passa al campo e il tecnico della Dea, parlando del pareggio dell’andata sottolinea di aspettarsi “Qualcosa di diverso” e questa volta, a rispondere, è Gattuso, che ha le idee chiarissime su cosa dovranno fare i suoi ragazzi stasera: “Dovremo scendere in campo con l’elmetto”. Sarà battaglia insomma, una battaglia con vista Champions League.

ATALANTA-MILAN, BOMBER A CONFRONTO: PIATEK CONTRO ZAPATA

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy