Milan, Gattuso scuote tutti: “Tra due mesi saprete il mio futuro”

Milan, Gattuso scuote tutti: “Tra due mesi saprete il mio futuro”

Una frase che ha spiazzato un po’ tutti quella pronunciata ieri pomeriggio da Rino Gattuso in conferenza stampa: la Champions potrebbe non bastare

di Alessio Roccio, @Roccio92
Gennaro Gattuso Milan

Due mesi per sapere tutto. Due mesi per conoscere tutto lo scibili rossonero. Per sapere se il Milan si qualificherà o meno in Champions League, per capirci un po’ di più sulla questione legata al nuovo stadio, per leggere la definitiva sanzione che subirà il Milan dalla Uefa. Ma da ieri anche per conoscere il futuro di Gennaro Gattuso.

Il tecnico rossonero, come un fulmine a ciel sereno, ha pronunciato ieri pomeriggio in conferenza stampa a Milanello una frase che ha spiazzato tutti. “Il mio futuro lo saprete tra due mesi, ora non è questa la mia priorità. Non penso al mio futuro, né ai due anni di contratto che rimangono. Penso unicamente a centrare un obiettivo fondamentale per i ragazzi, per la mia crescita e per la società. Sento tante chiacchiere, mi faccio scivolare tutto addosso e continuo a lavorare. Ma quando finirà il campionato vi dirò quello che penso e ciò che farò”.

Nel Milan delle incognite future ora se ne aggiunge un’altra. Cosa avrà voluto dire ieri Rino? Che volesse mandare un segnale forte a qualcuno? ‘La Gazzetta dello Sport‘, questa mattina in edicola, ha provato a motivare questa uscita dell’allenatore calabrese. Gattuso potrebbe voler dire: ho delle cose da dire, ma non è questo il momento. Rino potrebbe essere stufo delle continue voci sul suo conto che si rianimano dopo ogni sconfitta. Oppure in un’ipotesi più drastica potremmo interpretare quelle parole come una decisione già presa dal tecnico, di separarsi dai rossoneri anche in caso di qualificazione Champions.

Gattuso probabilmente si rende conto di non essere così saldo e stabile come occorrerebbe a un allenatore in piena corsa con gli obiettivi prefissati. Inoltre, nell’ultimo periodo il rapporto con la dirigenza sarebbe cambiato in una dialettica particolarmente brusca. Critiche ingiuste che gli hanno fatto male e situazioni vissute come unico a metterci la faccia. In altre parole Rino potrebbe non sentirsi protetto. La Champions resta, dunque, l’obiettivo imprescindibile: anche per capire il futuro di Gattuso. Ecco la probabile formazione di questa sera contro la Sampdoria>>>

SAMPDORIA-MILAN IN ESCLUSIVA SU DAZN. PER VEDERLA GRATIS, CLICCA QUI!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy