Milan condannato anche dai cambi: squadra troppo bassa

Il Milan non è andato oltre al pareggio contro l’Atalanta, che è riuscita a riprendere i rossoneri con un secondo tempo all’attacco

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Un grandissimo primo tempo, una ripresa sottotono. Si riassume così, in poche parole, la prestazione di ieri del Milan contro l’Atalanta, capace di recuperare due volte i rossoneri. Passati in vantaggio al primo minuto con Higuain, i rossoneri non sono stati in grado di chiudere la partita. Non è bastato il secondo gol, a firma di Bonaventura, per chiudere la partita. L’Atalanta infatti ci ha creduto fino alla fine e in pieno recupero ha trovato il 2-2 con Rigoni, cecchino tra trasferta. Tra i problemi accusati dai rossoneri nel secondo tempo ci sarebbe anche la gestione dei cambi di Rino Gattuso, reo di aver abbassato troppo la squadra con le sue scelte. A scriverlo è “La Gazzetta dello Sport” secondo cui l’ingresso in campo Bakayoko per Bonaventura, migliore in campo assieme a Higuain e Castillejo per Calhanoglu avrebbero fatto più male che bene al “Diavolo”.

Qui invece puoi leggere le nostre pagelle di Milan-Atalanta

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy