Milan, che rivoluzione: in 41 mesi cambiati tutti i giocatori

Milan, che rivoluzione: in 41 mesi cambiati tutti i giocatori

L’ultima apparizione del Milan a San Siro in una gara europea è datata 19 febbraio 2014: da allora, rosa completamente stravolta. Sembra passata un’eternità

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Questa sera, alle ore 20:45, il Milan di Vincenzo Montella affronta in casa il CSU Craiova per la gara di ritorno del terzo turno preliminare di Europa League: come sottolineato dall’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’, l’ultima volta che i rossoneri avevano disputato una partita europea tra le mura amiche era stato il 19 febbraio 2014, gara d’andata degli ottavi di finale di Champions League, contro l’Atlético Madrid.

In quella partita, vinta per 1-0 dai ‘Colchoneros’ grazie al gol di testa, ironia della sorte, dell’obiettivo di mercato di questo Milan, il centravanti ispano-brasiliano Diego Costa, il tecnico rossonero Clarence Seedorf schierò questa formazione, con il modulo 4-2-3-1: Abbiati; De Sciglio, Bonera, Rami, Emanuelson; de Jong, Essien; Taarabt, Poli, Kakà; Balotelli. In panchina, accanto all’allenatore olandese, sedevano Amelia, Abate, Mexés, Zaccardo, Constant, Petagna e Pazzini. Unico superstite, in questi lunghi 41 mesi, di quella formazione è Ignazio Abate, per altro non convocato per la gara di oggi contro i rumeni.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Europa League, Milan-Craiova: i convocati di Vincenzo Montella

Europa League, Milan-Craiova: la probabile formazione rossonera

Europa League: 5 cose da sapere su Milan-Craiova

Europa League, Milan-Craiova: sarà Popov l’arbitro del match

L’edicola – 3 agosto 2017: le prime pagine dei quotidiani sportivi

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy