Milan, c’è aria di crisi: altri due punti buttati

Pareggio beffa e altro passo falso per il Milan, che dopo quattro partite ha raccolto solamente quattro punti. Pochi per pensare in grande

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Ieri sera Rino Gattuso e Leonardo, nel post partita di Milan-Atalanta, tra rabbia e delusione hanno parlato di Champions League come obiettivo immutato per il Milan eppure la classifica al momento sembra dire altro, con 5 punti raccolti in 4 partite. L’ultima frenata ieri, in casa contro l’Atalanta a segno con Rigoni in pieno recupero “due punti al macero, altri due. Un delitto”. Così scrive, questa mattina “Il Corriere della Sera” che parla già di “piccola crisi” per i rossoneri. Se veramente vorrà tornare in Champions League il Milan, scrive il “CorSera” dovrà cambiare qualcosa, il prima possibile, nella mentalità perchè nemmeno Higuain, alla terza rete consecutiva tra campionato e coppa sembra bastare.

A pesare, sempre nell’analisi del “Corriere” sono due elementi: da un lato il grande calo avuto dal Milan nella ripresa, con la squadra che si è abbassata sempre più, incapace di arginare il cambio di passo dell’Atalanta che, al contrario, dopo un primo tempo da incubo ha giocato un grande secondo tempo, dall’altra i gol sprecati dai rossoneri, che hanno avuto l’occasione di chiudere la partita e non l’hanno sfruttata, soprattutto con Frank Kessié, che si è letteralmente divorato il gol del 2-0 a fine primo tempo. Qui invece puoi leggere le nostre pagelle di Milan-Atalanta

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13959744 - 2 anni fa

    Perché la colpa è sempre dei giocatori sostenendo che sta tutto nella mentalità? Secondo me sta tutto nella mentalità di Gattuso. Non sa leggere la partita e mentre gli altri fanno campi intelligenti lui toglie i migliori. Vedi Napoli e Atalanta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy