Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN-BOLOGNA

Milan-Bologna, Pioli: “Non importa più quello che fanno gli altri”

Stefano Pioli (allenatore AC Milan) ha presentato in conferenza stampa a Milanello i temi principali di Milan-Bologna | News (Getty Images)

Stefano Pioli, tecnico rossonero, ha presentato Milan-Bologna in conferenza stampa ieri a Milanello. Le sue dichiarazioni più importanti

Daniele Triolo

Stefano Pioli, tecnico rossonero, ha presentato Milan-Bologna in conferenza stampa ieri a Milanello. Le dichiarazioni dell'allenatore del Milan sul 'Monday Night' di Serie A, in programma stasera alle ore 20:45, a 'San Siro', sono state riportate, tra gli altri quotidiani sportivi oggi in edicola, anche dal 'Corriere dello Sport'.

«Non vogliamo tirarci indietro e affrontare queste ultime otto giornate con forza e grande motivazione nelle nostre possibilità», ha detto Pioli alla vigilia di Milan-Bologna. «Non abbiamo avuto problemi durante la sosta, anzi: sono tornati tutti in salute. So di avere una squadra responsabile e consapevole del momento che sta vivendo, che sta facendo di tutto per mantenere alto il livello della motivazione e della concentrazione. Ho trovato tutti in buone condizioni, ci siamo allenati bene e ho delle belle sensazioni».

 Stefano Pioli (allenatore AC Milan) durante una conferenza stampa a Milanello | Milan News (Getty Images)

«Sono molto contento per i gol importanti segnati da Olivier Giroud in Nazionale - ha incalzato il tecnico del Diavolo -. Theo Hernández è diventato un giocatore completo e affidabile in tutte le situazioni. La Nazionale francese ha adottato la difesa a tre dopo il suo arrivo». Vittorie di Napoli e Inter nelle sfide esterne contro Atalanta e Juventus, ma Pioli, ben prima di conoscere il risultato delle rivali per lo Scudetto, aveva detto: «Non conta più quello che fanno gli altri». Conta, infatti, soltanto che il suo Milan provi a vincere tutte le partite rimaste da qui alla fine del torneo.

Soltanto così, magari, riuscirà a portare a casa il titolo. «Il momento più elevato della mia carriere deve ancora arrivare - ha auspicato, dunque, Pioli alla vigilia di Milan-Bologna -. Non temo niente, mi auguro che la squadra sia capace di mettere in campo le proprie qualità Ci sono momenti in cui bisogna ragionare e altri in cui andare a mille: mi auguro che la squadra sappia interpretare la gara e che sia lucida. I tifosi sono sicuramente un'energia in più. Dobbiamo sentire la loro carica».

In Milan-Bologna mancherà Siniša Mihajlović. Questo il commento di Pioli: «Mi spiace non poter sfidare Sinisa in campo, ma ha dimostrato di poter superare queste difficoltà. E queste sono anche le caratteristiche della sua squadra. Ho visto la videochiamata con la sua squadra e per questo sarà una gara difficile. Non faranno una gara difensiva - ha continuato il tecnico rossonero -, non rientra nella mentalità di Mihajlović. Per questo mi aspetto un Bologna intenso e aggressivo, con velocità. Partita da affrontare con grande qualità».

All'andata aveva giocato e segnato anche Zlatan Ibrahimović. L'attaccante svedese, entrato nei 41 anni, non è al massimo della forma ma sarà disponibile per la partita. Questa l'opinione di Pioli sul suo fuoriclasse. «Zlatan deve convivere con i suoi acciacchi ma sta bene. Ibra dovrà aiutare il gruppo, come sempre, per cercare di ottenere il massimo. È il suo obiettivo ed è quanto ha sempre fatto, è la sua motivazione». Ibra si ritira? Il Milan prenota il sostituto! Le ultime news di mercato >>>

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di